Mercedes prepotenti a casa di Vettel

29 Luglio 2016

Cambi circuito, la storia è la stessa. Almeno per il momento.

Davanti, nelle prime libere del Gran Premio di Germania che andrà in scena nel fine settimana a Hockenheim, ci sono le due Mercedes. È vero che si tratta del GP di casa per Sebastian Vettel (come ha lui stesso dichiarato dopo il GP di Ungheria), ma lo è anche per quel poliglotta di Nico Rosberg, che malgrado comunichi più che correttamente in mille lingue, rimane pur sempre un tedesco.

Il pilota Mercedes ferma il cronometro su 1'15"517, seguito dal compagno di scuderia Lewis Hamilton (1'15"843), che a Budapest, nell’ultimo GP, lo ha scalzato al primo posto della classifica del Mondiale di Formula 1.

Dietro di loro si piazzano le due Ferrari di Sebastian Vettel (1'16"667) e Kimi Raikkonen (1"16"852), seguite a loro volta dalle Red Bull di Max Verstappen (1'16"927) e Daniel Ricciardo (1'17"089). Sembra una griglia 'a coppie': dietro chiudono appaiate le McLaren di Fernando Alonso e Jenson Button e poi le Toro Rosso di Daniil Kvyat e Carlos Sainz.

©

ARTICOLI CORRELATI:

©F1, Fernando Alonso non si sente inferiore a Lewis Hamilton
F1, Fernando Alonso non si sente inferiore a Lewis Hamilton
©F1, è in Williams la nuova vita di Jenson Button
F1, è in Williams la nuova vita di Jenson Button
©Chris Horner, pesante bordata a Lewis Hamilton
Chris Horner, pesante bordata a Lewis Hamilton
 
Coppa Italia, Lazio ai quarti di finale: le foto del match
Juventus-Napoli 2-0, le pagelle
Inter-Juventus 2-0, le pagelle
Le pagelle di Lazio-Roma 3-0
Supercoppa alla Juve, le foto
Serie A: le foto di Roma-Inter 2-2