Marc Marquez conferma l’operazione al braccio e tranquillizza tutti

Marc Marquez tranquillizza tutti

Marc Marquez si è sottoposto nella giornata di mercoledì a un intervento all'avambraccio destro per risolvere la sindrome compartimentale che si stava facendo sempre più fastidiosa. A rivelarlo è stato lo stesso pilota otto volte iridato, attraverso il suo profilo 'X' (ex-Twitter), che ha voluto tranquillizzare in prima persona appassionati e addetti ai lavori.

"Nella seconda parte della stagione – ha spiegato il pilota che solo ventiquattr'ore prima aveva esordito in Ducati, nei test post-stagionali di Valencia – ho sofferto di sindrome compartimentale al braccio destro. Questa mattina abbiamo risolto il problema con il team del dottor Ignacio Roger de Oña. L'obiettivo è quello di essere pronti per il 2024".

Marquez, dopo aver legato il suo nome e quello della Honda dal 2013 al 2022, con sei titoli MotoGp a illuminarne la bacheca, ha deciso dopo le difficoltà degli ultimi tre anni di fare il grande salto in Ducati, accettando la sfida che gli riserverà il team Gresini Racing dove già corre il fratello Alex.

Le prime impressioni sulla Desmosedici sono più che buone: Marc ha infatti ottenuto il quarto miglior tempo, 1:29.424, peggiore di 171 millesimi rispetto al miglior crono della giornata di martedì, quello di Maverick Viñales, capace di realizzare con l'Aprilia un miglior tempo pari a 1:29.253.

Articoli correlati