Sofia Goggia: "Gli atleti pagano troppe tasse"

La sciatrice bergamasca pensa già al dopo carriera: "Vorrei fare una proposta di legge, la carriera di uno sportivo dura poco".

La stagione appena conclusa è stata da sogno per Sofia Goggia: il record di podi, ben 13, e di punti per una donna italiana in una sola stagione di Coppa del Mondo, chiusa con lo storico tris nell'ultimo gigante ad Aspen, vinto da Federica Brignone davanti a Sofia e a Marta Bassino.

La sciatrice bergamasca è già una stella dello sport italiano, ma sembra avere idee molto chiare anche in merito al post-carriera. A 24 anni le soddisfazioni da togliersi sulle nevi sono ancora tante, ma, intervenendo a “Un giorno da Pecora” su Rai Radio 1, Sofia ha svelato il proprio inatteso sogno nel cassetto: “Non mi dispiacerebbe entrare in politica e fare qualcosa di concreto per gli sportivi: in particolare vorrei fare una proposta di legge per tutelare gli atleti nei gruppi sportivi militari e fare una tassazione minori, perché la carriera di un atleta dura per un periodo limitato". 

“Gli atleti che portano il nome dell'Italia in giro per il mondo e che svolgono un ruolo importante non devono essere vessati da troppe tasse - ha concluso Sofia - Secondo me non è una proposta stupida, anzi è anche un modo per incentivare l’attività…".
 

Goggia

ARTICOLI CORRELATI:

Sci, Elena e Nadia Fanchini si ritirano
Sci, Elena e Nadia Fanchini si ritirano
Coronavirus, la tragedia di Alzano nelle parole della Moioli
Coronavirus, la tragedia di Alzano nelle parole della Moioli
Sci azzurro, la Schnarf si ritira
Sci azzurro, la Schnarf si ritira
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa