Brasile, sconfitta che fa male

Dopo i Mondiali ’50 e 2014, terminati con le clamorose sconfitte passate alla storia come Maracanazo e Mineirazo, anche l’Olimpiade di Rio non sta sorridendo ai colori brasiliani.

Per rimpolpare un medagliere piuttosto scarno si puntava forte sul doppio oro del calcio, ma se Neymar e compagni sono ancora in corsa e affronteranno in semifinale l’Honduras, con vista sulla finalissima da giocarsi proprio al Maracana contro la Germania, è clamorosamente finito in semifinale il sogno della squadra femminile.

Il Brasile è stato infatti sconfitto per 4-3 dopo i calci di rigore dalla Svezia, protagonista quindi di un’altra sorpresa dopo aver eliminato ai quarti gli Stati Uniti campioni nelle ultime tre edizioni. L’altra finalista è la Germania, che ha superato 2-0 il Canada. Sono quindi ora proprio i tedeschi a poter ambire allo storico doppio oro olimpico nel calcio.

La Svezia “vendica” quindi le due storiche sconfitte subite dalla nazionale maggiore contro il Brasile, nella finale del Mondiale ’58 giocato proprio in Svezia e nella semifinale di Usa ’94.

ARTICOLI CORRELATI:

L'Aprilia difende a spada tratta Andrea Iannone
L'Aprilia difende a spada tratta Andrea Iannone
Andrea Iannone: c'è ottimismo nonostante la condanna
Andrea Iannone: c'è ottimismo nonostante la condanna
MotoGp, Andrea Iannone squalificato 18 mesi
MotoGp, Andrea Iannone squalificato 18 mesi
 
Le foto della figlia di Hulk Hogan
Le foto di Bianca Gascoigne
Diletta Leotta colpisce ancora
Cecilia Rodriguez, bellezza argentina