Quando senti il motore c'è Sky

29 Febbraio 2016

“Rossa, Rossi, Rosse”. Nell’assonanza di queste tre parole c’è il senso di una stagione infinita, entusiasmante, fatta di grandi sfide, che sarà visibile tutta in diretta e in HD solo su Sky, con modalità di visione sempre più avanzate e innovative. Tre parole per le  speranze di altrettanti pilastri della Formula 1 e della MotoGP: Ferrari, Valentino Rossi, Ducati
 
Senza dimenticare la rinnovatissima Aprilia. Leggende della storia contemporanea che accendono l’attesa per la nuova stagione dei motori al via il 20 marzo in Australia (la F1) e in Qatar (la MotoGP).    
 
QUANDO SENTI IL MOTORE C’È SKY – È la stagione più lunga, con due GP di F1 in più rispetto all’anno scorso: da marzo a novembre, solo su Sky i motori godranno di una copertura totale, con tutti i 39 Gran Premi – 21 per la Formula 1 e 18 per il Motomondiale - in diretta e in Alta Definizione e ben 21 esclusive: 11 per la F1 e 10 per la MotoGP.  
 
Ferrari-Mercedes, Yamaha-Honda, Ducati-Aprilia: ben 9 mesi di sfide per 33 weekend di gara, da vivere tutti d’un fiato: un’esperienza super tecnologica, innovativa e al top dell’interazione, per seguire ogni GP con la sensazione di essere veramente in pista. 
MOTORI, IL 2° PILASTRO DI SKY SPORT – Numeri, statistiche e qualità del prodotto, confermano la F1 e il Motomondiale come il secondo pilastro dell’offerta di Sky Sport.   
 
Si riparte da un pubblico di oltre 7 milioni 130 mila spettatori unici nel 2015, con una crescita complessiva di circa il 40% degli ascolti rispetto all’anno precedente. Una base d’audience che testimonia una passione in costante crescita e una copertura tv sempre più apprezzata e di grande qualità.
 
Soprattutto, un’offerta in continua evoluzione, in linea con le esigenze di un pubblico non più passivo, ma protagonista della propria esperienza di visione. 
 
Anche per la stagione dei motori 2016, quindi, Sky non smetterà di ideare, cambiare, ottimizzare e stupire. Sempre con l’intento di portare gli appassionati dentro al circuito. Lo farà in 5 passi principali:
1. 2 CANALI DEDICATI E OLTRE 1000 ORE DI DIRETTA: per il quarto anno  consecutivo, la Formula 1 correrà su Sky Sport F1 HD (canale 207) e, per il terzo anno, la moto sarà su Sky Sport MotoGP HD (canale 208). Sempre accesi, 24 ore su 24 per 365 giorni l’anno. Fino a 30 ore di diretta per ogni weekend, che diventeranno circa 60 ore nei 6 fine settimana con F1 e Motomondiale in contemporanea (18-20 marzo, 1-3 aprile, 2-4 settembre, 21-23 e 28-30 ottobre, 11-13 novembre). 
 
2. ECCELLENZA E NOVITÀ TECNOLOGICHE: solo nel 2015, i 2 mosaici interattivi in HD della F1 e della MotoGP hanno raccolto oltre 1 milione di spettatori unici. Anche quest’anno saranno tra i protagonisti della stagione, ognuno con ben 5 canali dedicati. E  poi, più telecamere, più analisi e più paddock: in arrivo i più moderni sistemi tecnologici per analizzare traiettorie, curve e sorpassi. Ottimizzati ai massimi livelli lo “Sky Touch” e il “Ghost” per le moto, e lo “Sky Pad” per la F1 (vedi pag. 4 e 8). In arrivo una nuova e ultramoderna “Realtà virtuale” a cura di Fabiano Vandone per la Formula 1. E con Sky Go (circa 630 mila spettatori unici nel 2015), si potranno vedere i GP in qualsiasi luogo.   
 
3. LA SQUADRA DEI TOP TALENT: promossi talento e passione di Mauro Sanchini, che affiancherà la voce della MotoGP Guido Meda (Vice Direttore di Sky Sport e capo della redazione motori) al commento della top class. Sanchini racconterà anche il campionato di Moto3 con Zoran Filicic. In Moto2, accanto a Filicic arriva Roberto Locatelli, campione del mondo 125 nel 2000. Confermatissima Irene Saderini, alla conduzione degli appuntamenti live dal paddock e degli studi itineranti sui circuiti europei. Grazie a un accordo con Dorna, non mancheranno le analisi e i commenti di Loris Capirossi, oltre agli interventi e alle interviste degli inviati ai box Sandro Donato Grosso e Marco Selvetti. Al ruolo di opinionista, Paolo Beltramo aggiunge una rubrica dedicata ai ricordi di quarant’anni vissuti dall’interno del Motomondiale. 
 
In F1, Carlo Vanzini ritroverà il collaudatore Ferrari Marc Gené al commento, mentre il campione del mondo Jacques Villeneuve sarà il volto principale dal paddock, guidato da Federica Masolin in conduzione. Torna il “Muretto Sky”, con la competenza e la spontaneità di Davide Valsecchi, a cui si aggiungono le analisi del pilota IndyCar Luca Filippi e del campione del mondo GT 2003 e 2006 Matteo Bobbi. 
 
4. SKY RACING TEAM VR46, IMPEGNO POTENZIATO IN PISTA: per il terzo anno consecutivo, Sky offrirà sempre maggiori opportunità di crescita ai giovani talenti italiani della Moto3 grazie allo Sky Racing Team VR46. Si riparte con tre piloti al box: Romano Fenati per affermarsi, Andrea Migno per crescere, Nicolò Bulega per imparare e stupire.
 
5. SE HA UN MOTORE LO VEDI SU SKY: sulla piattaforma Sky, oltre al Motomondiale (MotoGP, Moto2 e Moto3) e alla F1, è possibile seguire i campionati più importanti del motorsport. A partire dai mondiali di GP2, GP3 e della Porsche SuperCup. E poi la IndyCar e il Ferrari Challenge, entrambi in esclusiva su Sky Sport (la IndyCar per altri 3 anni). Senza dimenticare la Superbike, il Mondiale Motocross, la 24H Le Mans e il FIA World Touring Car Championship sui canali Eurosport HD. E per finire, il Campionato del Mondo Enduro 2016, su Fox Sports HD.  
 
L’interazione sarà come sempre al top grazie ai canali Social ufficiali su Facebook, Twitter e Instagram (oltre 830 mila iscritti e più di 5 milioni di interazioni nel 2015 attraverso l’hashtag #SkyMotori) e al sito skysporthd.it, costantemente aggiornato sui risultati in pista e sulle novità (da quest’anno anche il “Matchcenter”, per seguire in diretta l’andamento delle gare).
 
Anche i canali all news di Sky garantiranno una copertura totale dei weekend di Formula 1 e del  Motomondiale attraverso Sky Sport24 HD e Sky TG24 HD.
 
"I motori rappresentano il secondo pilastro dell'offerta di Sky Sport. Siamo l'unica pay tv con due canali interamente dedicati ai motori e a possedere una determinata tecnologia. Siamo in crescita del 40% riguardo gli ascolti, ci aspetta la stagione più lunga di sempre: da marzo a novembre se si sentirà un motore ci sarà Sky", ha raccontato Jacques Raynaud, Executive Vice President.
©

ARTICOLI CORRELATI:

©MotoGP, Bradl contro Jorge Lorenzo:
MotoGP, Bradl contro Jorge Lorenzo: "Fare così è sbagliato"
©Valentino Rossi, quale futuro nel Team VR46? Sanchini ha un'idea precisa
Valentino Rossi, quale futuro nel Team VR46? Sanchini ha un'idea precisa
©Aprilia, Aleix Espargarò è chiaro su Andrea Dovizioso
Aprilia, Aleix Espargarò è chiaro su Andrea Dovizioso
 
Roma-Manchester United 3-2, le foto
Chelsea-Real Madrid 2-0, le foto
Champions League: Manchester City - Psg 2-0, le foto
Torino-Parma 1-0, le foto
Inter, lo scudetto in 10 immagini
Europa: Manchester United-Roma 6-2, le foto