Wenger: "Inghilterra, perché no?"

10 Luglio 2016

Arsene Wenger non si tira indietro: "Potrei allenare l'Inghilterra, perché no? Non lo escluderei mai del tutto, ma sono felice e concentrato sull'Arsenal".

"Ho ancora un anno di contratto con l'Arsenal, dove sono da tanto tempo - aggiunge il manager francese a beIN Sports -. Ho sempre rispettato tutti i miei contratti nel corso della mia carriera e continuerò a farlo. Cosa farò dopo? Onestamente non lo so".

"L'Inghilterra è il mio secondo Paese. Ero in ginocchio, quando è uscita contro l'Islanda, non riuscivo a crederci. Guardando la partita, però, potevi capire, dopo 60 minuti, che il peggio stava per accadere. Non so se erano spaventati o stanchi, ma l'Inghilterra non riusciva a trovare una risposta al modo di giocare dell'Islanda".

©

ULTIME NOTIZIE:

©I numeri di Samir Handanovic mettono in crisi l'Inter
I numeri di Samir Handanovic mettono in crisi l'Inter
©Calciomercato Inter, Matthäus lancia un avvertimento
Calciomercato Inter, Matthäus lancia un avvertimento
©Sampdoria, esonerato D'Aversa: già scelto il sostituto
Sampdoria, esonerato D'Aversa: già scelto il sostituto
©Fiorentina: cosa è cambiato in Dusan Vlahovic secondo Italiano
Fiorentina: cosa è cambiato in Dusan Vlahovic secondo Italiano
©Ivan Juric inizia a intravedere il Torino del futuro
Ivan Juric inizia a intravedere il Torino del futuro
©Inter, Marco Materazzi ha un'idea ben precisa su Paulo Dybala
Inter, Marco Materazzi ha un'idea ben precisa su Paulo Dybala
 
Atalanta-Inter 0-0: le pagelle
Roma-Cagliari 1-0, le pagelle
Sassuolo-Hellas Verona 2-4, le pagelle
Sara Gunnarsdottir, la straordinaria bellezza della calciatrice islandese. Le foto
Juventus-Udinese 2-0, le pagelle
Salernitana-Lazio 0-3, le pagelle
Sampdoria-Torino 1-2, le pagelle
La bellezza infinita della calciatrice Erin Cuthbert. Le foto