Arsenal, Henry sbatte la porta

12 Luglio 2016

Ex fuoriclasse, idolo dei tifosi dell’Arsenal e apprezzato anche a Barcellona, campione d’Europa e del mondo con la Francia e ora apprezzato opinionista tv. Ma Thierry Henry non ha rinunciato a un altro tipo di carriera nel calcio, quella da allenatore.

C’è sempre tempo, ma con ogni probabilità il popolare Titì non diventerà mister sulla panchina dei Gunners. È infatti clamorosa la rottura tra l’Arsenal e uno dei suoi campioni più amati, nonché miglior cannoniere nella storia del club, che ha lasciato la società, per la quale lavorava per il settore giovanile, dopo il rifiuto ad occupare la panchina della formazione Under 18.

Henry ha resistito ai tentativi di Wenger, suo maestro al Monaco e all’Arsenal, di farlo desistere dalla decisione e ha confermato l’addio. Il ruolo dovrebbe andare a un’altra vecchia bandiera del club come Tony Adams.

©

ULTIME NOTIZIE:

©Genoa, Davide Ballardini verso l'esonero: caccia al sostituto
Genoa, Davide Ballardini verso l'esonero: caccia al sostituto
©Parma, conferme sullo scambio con la Sampdoria
Parma, conferme sullo scambio con la Sampdoria
©Nahitan Nandez, l'agente esclude una destinazione
Nahitan Nandez, l'agente esclude una destinazione
©Rabbia Mourinho, ne caccia tre sul mercato
Rabbia Mourinho, ne caccia tre sul mercato
©Alberto Gilardino, panchina a rischio
Alberto Gilardino, panchina a rischio
©Inter, Edin Dzeko svela un retroscena di mercato a tinte bianconere
Inter, Edin Dzeko svela un retroscena di mercato a tinte bianconere
 
Napoli - Legia Varsavia 3-0: le pagelle
Lazio-Marsiglia 0-0, le pagelle
Quanto ne sai sulla Serie A degli anni '90? Rispondi al quiz
Zenit-Juventus 0-1, le pagelle
Brutto infortunio per Romelu Lukaku: le foto
Inter-Sheriff 3-1, le pagelle
Amandine Henry, la calciatrice bella da far girare la testa. Le foto
Kosovare Asllani, le foto della bellissima calciatrice