Mourinho respira, il Tottenham crolla

Il Manchester United vince 2-0 sul campo del Burnley, gli Spurs cedono di fronte alla sorpresa Watford, a punteggio pieno con Chelsea e Liverpool.

2 Settembre 2018

C’è una sorpresa insieme alle certezze Chelsea e Liverpool in testa alla Premier League. Il programma domenicale della quarta giornata infatti legittima le ambizioni del Watford, che batte 2-1 il Tottenham, altra squadra a punteggio pieno dopo tre giornate. Gli Hornets vanno sotto per un’autorete di Doucouré, ma poi ribaltano con Deeney e Cathcart. Brutto ko per gli Spurs, inseriti nel girone di Champions con Inter e Barcellona.

Prosegue la risalita dell’Arsenal, che passa per 3-2 a Cardiff, mentre respira il Manchester United grazie al 2-0 sul campo del Burnley: decide una doppietta di Lukaku nella seconda parte del primo tempo, finale sofferto per un rigore sbagliato da Pogba e l’espulsione di Rashford, ma alla fine Mourinho ottiene tre punti fondamentali e incassa l’appoggio dei tifosi, che applaudono convinti e fanno volare in cielo uno striscione di contestazione all’ad del club, Ed Woodward, il "grande nemico” di  Mou

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesD'Angelo guarda avanti dopo il rimpianto
D'Angelo guarda avanti dopo il rimpianto
©Getty ImagesCaso di Covid, Fiorentina nella bolla
Caso di Covid, Fiorentina nella bolla
©Getty ImagesSpal, Marino:
Spal, Marino: "Problema psicologico"
 
Alessia Pasqualon, la miss dei motori
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina