Longo: "Con questo spirito ci si salva"

Il Frosinone si arrende alla Juventus nel finale, ma esce tra gli applausi: le parole dell'allenatore.

Quinta partita di campionato, quarta sconfitta e ancora zero gol segnati. Questo il bilancio del Frosinone, penultimo in classifica solo per la penalizzazione del Chievo. Oggi la salvezza sembra un miraggio, ma l’abbraccio dei tifosi dopo la resistenza contro la Juventus, passata nel finale, è il punto di ripartenza per Moreno Longo e la squadra.

Il tecnico torinese ha commentato la gara dello “Stirpe” ai microfoni di ‘Sky Sport’: “Abbiamo messo grinta e cattiveria, due caratteristiche con cui bisognava affrontare questa gara, c’avevo sperato di strappare un punto visto che a otto dalla fine eravamo ancora in parità, ma l’importante è aver visto lo spirito giusto, dobbiamo mantenerlo sempre e per novanta minuti, mentre contro Sampdoria ed Atalanta, dopo il secondo gol, ci siamo disuniti”.

Il problema del gol è oggettivo, ma Longo non si allarma: “Abbiamo affrontato squadre come l’Atalanta, che alla prima giornata valeva la Juve di oggi, Lazio e Juventus. Col Bologna ce la siamo giocata alla pari in campo neutro senza tifosi. Sappiamo che dobbiamo osare di più e avere più coraggio, ma ci serve anche ritrovare qualche calciatore fuori condizione”.

 

Longo

ARTICOLI CORRELATI:

Juventus, Sarri in bilico: si scatena il toto allenatore
Juventus, Sarri in bilico: si scatena il toto allenatore
Roma, finita l'era Pallotta: arriva Friedkin
Roma, finita l'era Pallotta: arriva Friedkin
Frosinone, rimonta da sogno
Frosinone, rimonta da sogno
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa