Lecce, Sticchi Damiani critica il Var

Il presidente dei salentini si gode il successo di Torino, ma attacca: "Il rigore per i granata era inesistente".

Il presidente del Lecce Saverio Sticchi Damiani è intervenuto a Radio Punto Nuovo, durante la trasmissione ‘Punto Nuovo Sport Show’, a pochi giorni dalla gara che i giallorossi disputeranno al “Via del Mare” contro il Napoli, reduce dalla vittoria in Champions sul Liverpool: "Il Napoli è una squadra davvero forte, organizzata, a tratti spettacolare - ha detto Sticchi Damiani - È una squadra che gioca un calcio piacevole, contro il Liverpool ha fatto un'autentica impresa e ha vinto meritatamente, complimenti ad Ancelotti. Non sono certo io a dover dire le grandi capacità di De Laurentiis che ho avuto l'onore di conoscere in Lega, non mi meravigliano affatto i grandi risultati che il Napoli sta raggiungendo in questi anni”. 

Lecce e Napoli sono stati vicini in estate a concludere un affare di mercato: “I rapporti sono buoni e cordiali, non c'è stata ancora occasione con la nostra gestione di concludere qualche affare di mercato, ma prima o poi accadrà. Credo che il direttore sportivo Meluso, abbia all'inizio del mercato, fatto un sondaggio per Luperto, ma ci è stato detto fosse incedibile, per il resto nessun tipo di trattativa”.

I giallorossi si sono sbloccati in campionato battendo il Torino in trasferta: “La partita mi ha dato grande soddisfazione, perché è arrivata attraverso un’ottima prestazione, attraverso il carattere e la qualità di gioco. La squadra dopo aver subito il pareggio su un rigore molto generoso, avrebbe potuto subire il contraccolpo, invece dopo l'1-1 è il momento in cui ci siamo espressi al meglio, creando varie palle gol per vincere la partita con equilibrio e mi ricorda ciò che facevamo l'anno scorso: contro le avversità reagivamo producendo gioco. A Torino abbiamo trovato anche un equilibrio tattico, con l'intuizione del mister di dare sostanza al centrocampo. Un equilibrio tattico che ci è mancato nelle prime due giornate. Con il Verona avevano esordito troppi giocatori nuovi, a San Siro a causa di infortuni, il mister ha dovuto mettere in campo una formazione poco bilanciata". 

Nonostante la vittoria Sticchi Damiani non si risparmia la polemica sul rigore concesso al Torino: “Riduce molto gli elementi di sudditanza psicologica, ma rimane comunque un margine di discrezionalità. Siamo alla terza giornata e il Lecce non ha ancora avuto il piacere di consultare il Var per un episodio a nostro favore, ma non voglio dire che questa sia sudditanza psicologica, però con il Torino il primo rigore era inesistente: Belotti viene spinto a terra da un suo stesso compagno, poi l'arbitro ha deciso da solo, senza consultare il Var, che fosse rigore".
 

ARTICOLI CORRELATI:

Serie A, il Napoli aggrava la crisi della Roma
Serie A, il Napoli aggrava la crisi della Roma
Vincono Atalanta, Brescia, Fiorentina e Samp
Vincono Atalanta, Brescia, Fiorentina e Samp
Il Bologna ribalta l'Inter a San Siro
Il Bologna ribalta l'Inter a San Siro
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa