Juventus, Massimiliano Allegri: “L’importante è essere a +12 sul Napoli”

Juventus, Massimiliano Allegri: "L'importante è essere a +12 sul Napoli"

Ecco le parole del tecnico della Juventus Massimiliano Allegri ai microfoni di DAZN dopo la vittoria per 1-0 sul Napoli nell’anticipo, nonché big match, della quindicesima giornata di Serie A.

"La squadra è dventata un blocco granitico. Scudetto o non scudetto, per me quello che conta stasera è essere arrivati a +12 sul Napoli, un traguardo importante. Non dobbiamo pensare a quello che sarà. Noi dobbiamo continuare a lavorare passo dopo passo, perchè sbagliamo ancora troppo tecnicamente".

"Ho un gruppo straordinario. Rabiot e McKennie hanno fatto un lavoro straordinario, credo potessimo gestire il pallone con più lucidità. Ogni tanto dobbiamo rallentare. Anche Cambiaso può fare la mezzala in caso di necessità".

"Vlahovic stasera ha fatto davvero una bella partita, in cui ha dominato l'avversario. Chiesa ha disputato un ottimo primo tempo. Hanno capito che devono mettersi a disposizione della squadra perchè Milik e Kean sono più di semplici alternative. Gatti? Sono contento per il gol ma in fase difensiva deve migliorare ancora qualcosa e ne abbiamo già parlato in settimana".

"Nel calcio si vivono momenti esaltanti e di depressione. L'equilibrio è importante per vincere. Possiamo dire che vogliamo arrivare a vincere lo scudetto, ma la realtà sono le singole partite, iniziando dalla prossima con il Genoa, per arrivare in Champions League e restare attaccati alla squadra favorita per vincere il campionato. I ragazzi hanno voglia, spirito di abnegazione, desiderano migliorare e superere i limiti di cui abbiamo consapevolezza".

Articoli correlati