Cantù si rinforza: preso Parrillo

14 Agosto 2016

La Pallacanestro Cantù ha ingaggiato per la prossima stagione l'esterno italiano di 190 cm Salvatore Parrillo.

Parrillo, nato a Benevento il 2 dicembre del 1992, ha militato nei playoff della scorsa stagione nelle fila della Grissin Bon Reggio Emilia mettendosi in evidenza nella gare di finale scudetto in cui ha tenuto il campo con grande ardore e intensità.

Cresciuto nel settore giovanile della Juve Caserta, con cui ha fatto il suo esordio in Serie A nell'annata 2008- 2009, il campano ha giocato in doppio tesseramento già nel 2010- 2011 con il Basket Ferentino, in Serie B.

Rimasto a Ferentino nella stagione successiva Parrillo è stato uno dei protagonisti della promozione della formazione laziale in Legadue con 7,5 punti e 2,6 rimbalzi di media a match.

L'esterno è rimasto in Legadue a Ferentino per altre due annate prima di trasferirsi nel marzo del 2015 ad Agropoli, in serie B. Nell'estate del 2015 Parrillo è stato ingaggiato dall'Azzurro Basket Napoli, sempre in Serie B, dove ha fatto registrare 10 punti di media a match, per poi passare prima dei playoff alla Grissin Bon Reggio Emilia con cui ha raggiunto la Finale Scudetto. 

"Salvatore – commenta il Direttore Sportivo della Pallacanestro Cantù, Gianluca Berti – è un ragazzo che ha sempre garantito grande impegno in allenamento e ha un'ottima propensione al lavoro di squadra. Le sue notevoli qualità difensive e il suo agonismo fanno si che sia la figura perfetta per completare il pacchetto esterni nel roster della nostra prossima stagione".

©

ARTICOLI CORRELATI:

©Trieste torna al successo, Varese sempre più giù
Trieste torna al successo, Varese sempre più giù
©Piero Bucchi:
Piero Bucchi: "Mi aspetto rabbia e determinazione"
©Flavio Portaluppi:
Flavio Portaluppi: "Giusto che si retroceda dalla A"
 
Ibrahimovic-Lukaku, testa a testa furioso: le foto
Le immagini di Juventus-Bologna 2-0
Milan-Atalanta 0-3, le pagelle
Udinese-Inter 0-0, le pagelle
Coppa Italia, Lazio ai quarti di finale: le foto del match
Juventus-Napoli 2-0, le pagelle