Campionati asiatici, Palestina guastafeste

Al suo debutto la squadra allenata dall'americano Jerry Steele ha chiuso la prima fase imbattuta con Iran e Cina e punta ai quarti di finale.

26 Settembre 2015

A Changsha (Cina) applausi e ammirazione per la Palestina che passa fra le 12 squadre alla seconda fase dell'Asian Championship che deciderà l'ultima qualificata dei tornei continentali che andrà direttamente a Rio e le 3 per i tornei di qualificazioni.

La squadra più solida è l'Iran che ha cambiato allenatore: è uscito lo slavo Mimi Becirovic e ha preso il suo posto Dirk Bauermann, ex CT di Germania e Polonia. I persiani hanno dominato, ghermito ogni pallone: +80 alla Malesia, + 38 al Giappone indicato fra le squadre di vertice, +22 all'India mancante del gigante Satnam Singh Bhamara, il primo indiano scelto dalla NBA. Lo scarto medio è stato di 47 punti. Hames Haddadi è una roccia, Mohammad Hassanzadeh è stato la rivelazione. Bocciate le tre squadre-materasso (Malesia, Kuwait e Singapore) e la sfortunata Taipei, il paese di Jeremy Lin, il giocatore asiatico protagonista di una bella favola nella NBA indifferente però alle sorti del paese dei suoi genitori emigrati negli USA.

Taipei ha sconfitto il Qatar nell'ultimo turno, ma non è stato sufficiente per passare pagando la sconfitta nel match diretto col Kazakhistan, il Libano si è fatto sorprendere dal Qatar che ha quindi chiuso al 1° posto in virtù della rocambolesca rimonta contro i libanesi, 105-100 dopo due supplementari. Con una sconfitta oggi sarebbero fuori al posto di Taipei.

Accolti con simpatia al debutto internazionale i palestinesi hanno messo ko le Filippine vice-campioni continentali e fra la favorite. Un gruppo agguerrito e motivatissimo che non gioca solamente per il risultato sportivo; l'allenatore americano Jerry Steele insiste per 40 minuti sul trio di ferro. Nel Power Ranking era stata indicata come la 12.a squadra. Può continuare a stupire.

La terza squadra imbattuta è la Cina che ha preso slancio dall'incredibile rimonta contro i coreani, i loro tradizionali rivali, nella gara d'apertura, con 10 punti da recuperare dopo 30 minuti. La Cina è una squadra giovane con quattro giganti sopra i 213 centimetri, ma la chiave del suo rilancio è il recupero del suo miglior giocatore, Jianlian Yi, dopo un brutto infortunio, da ormai 10 anni considerato una star internazionale che garantisce punti e rimbalzi. La Cina ha dalla sua il fattore-campo.

Per l'area-Rio da considerare altre due squadre, Filippine e Corea sul podio due anni fa. Le Filippine devono però recuperare lo scivolone contro i palestinesi, legati ai chiari di luna di Andray Blatche, l'ex giocatore dei Nets e dei Wizard, he finora non è mai riuscito a esprimere il suo potenziale per il salto brusco dal college alla NBA, arrivato dal campionato cinese con problemi di peso e fisici e naturalizzato filippino per garantirsi il passaggio diretto ai Giochi olimpici, anche se adesso la strada di coach Baldwin è complicata nonostante due ottime guardie, Terrence Romeo e Jayson Castro.

Il nuovo allenatore coreano pur ereditando una situazione difficile, per la squalifica del miglior giocatore per un caso di scommesse, è riuscito a presentare una squadra all'altezza della sua tradizione, aver dominato la Cina per 30 minuti ne è la prova. E certamente la squadra che gioca meglio grazie al suo capitano e play Doongguan Yang il re degli assist (7,1) e pericolosissimo nel tiro da 3 punti, infaticabile.

Unico possibile inserimento potrebbe essere il Giappone di coach Hayabusa che ha recuperato il suo miglior giocatore dell'ultima decade, il centro Joji Takeuchi, ma non possiede la scuola difensiva dei coreani e considera il basket alla stregua di un gioco, un rito, più che uno sport.

Per la seconda fase 2 gironi di 6 squadre che si portano i risultati delle qualificazioni; passano ai quarti di finale le prime 4 che s'incrociano 1.a-4.a, 2.a-3 e viceversa. Nel Girone E sono concentrate 3 squadre possibili protagoniste, Iran, Filippine, Giappone e la quarta potrebbe essere la Palestina, più facile il Girone F con Cina, Corea, Libano e una quarta squadra che potrebbe essere il Qatar.

Questi i migliori nelle statistiche individuali: Marcatori 27,5 Clinton Johnson (Qat); Tiro da 3: 4,7 J.A.Shamala (Ple); Rimbalzi: 12,7 Sani Sakakini (Ple); Assist: 71 D. Yang (Kor); Recuperi: 2,3 S.D.Karekani (Iri) A.Pari (Ind), A.Panomarev (Kaz).

RISULTATI - CHANGSHA-Hunan.

GRUPPO A - 1.a g: IRAN-Giappone 86-48 (15 O.Sahakian + 6r; 10 J.Takeuchi + 11r); INDIA-Malesia 102-73 (26 A.Pari 6r; 18 I.Yeo + 8r). 2.a g: JAP-Mas 119-48 (25 K.Matsui; 7 L.Mak); IRI-Ind 88-66 (18 M.Hassanzadeh Saberi; 26 Amiyot Singh + 9r). 3.a g: IRI-Mse 122-42 (28 M.Hassanzadeh Saberi +18r; 16 W.O. Cho); JPN-Ind 83-65 (22 J.Takeuchi + 19r; 24 V.Bhriguvanshi) Classifica finale: 1. Iran 3/0, 2. Giappone 2/1, 3 India 1/2, 4. Malesia 0/3.

GRUPPO B - 1.a g: HONG KONG-Kuwait 87-50 (15 K.Lee , 13 O.Reid + 15r; 15 bu Dhom); PALESTINA-Filippine 75-73 (26 J.Abu Shamala + 15r, 3a; 22 S.Sakakini; 21 A.Blatche + 12r); PHI-Hkg 101-50 (21 J.Willim; 13 S.Chan); PLE-Kuw 90-69 (25 Sani Sakakini + 8r, 21 J.Abu Shamala + 6r; 19 H.Hasan). 3.a g: PHI-Kuw 110-64 (19 T.Romeo; 15 A.Alshammari), PLE-Hkg 85-79 (24 J.Qahwash, 19 S.Sakakini +13r; 26 K.Lee)

Classifica finale: 1. Palestina 3/0, 2.Filippine 2/1, 3. Hong Kong 1/2, 4. Kuwait 0/3.

GRUPPO C - 1.a g: CINA-Singapore 91-42 (13 X.Zhai + 9r; 15 W.Wong); COREA-Giordania 87-60 (19 S.Cho, 17 D.Yang + 9r 7a; 14 H.Alawadi). 2.a g: CHI-Kor 76-73 (21 Q.Zhou, 20 J.YI + 11r; 24 D.Yang + 10r); JOR-Sin 98-68 (19 A.Legion, 11 A.Zaghab +10r; 19 S.Lim). 3.a g: KOR-Sin 87-45 (17 J-Kim + 10r, 8 KGD Goh +10r), CHI-Jor 84-67 (26 J.Yi + 16r; 22 Z. Abbas). Classifica finale: 1.Cina 3/0, 2. Corea 2/1, 3. Giordania 1/2, 4. Singapore 0/3.

GRUPPO D - 1.a g: LIBANO-Taipei 92-87 (23 A.Ibrahim; 23 Q.S. Davis III +6r); QATAR-Kazazhistan 79-75 dts (31 Clinton Johnson + 14r, 4a;26 Jerry Johnson+ 7a, 12 A.Panomarev + 18r). 2.a g: KAZ-Tpe 84-73 (18 A.Panomarev +14r, 5 rec; 21 C.Liu + 8r); QAT-Leb 105-100 d.2 ts (31 Cli. Johnson; 24 M.A.Haidar + 11r). 3.a g: TPE-Qat 72-64 (14 C.Lin, 13 Q.S. Davis III + 10r; 15 Cl.Johnson), LEB-Kaz 91-55 (30 J.Youngblood + 8r; 12 A.Panomarov).

SECONDA FASE

GRUPPO E: 27 set: Iri-Hkg, Ple-Ind, Jpn-Phil; 28 set: Ind-Hkg, Phi-Iri, Ple-Jnp; 29 set.: Ple-Iri, Jpn-Hkg, Phi-Ind.

GRUPPO F: 27 set: Kor-Lib, Chn-Kaz, Qat-Jor; 28 set: Qat-Kor, Lib-Chn, Jor-Kaz; 29 set: Lib-Jor, Chn-Qat, Kor-Kaz.

FASE FINALE - 30 set: riposo; 1 ot Quarti, 2 ot Semifinali, 3 Finali

A cura di Enrico Campana

©

ULTIME NOTIZIE:

©Olimpia Milano, Ettore Messina lascia il posto a Gianmarco Pozzecco
Olimpia Milano, Ettore Messina lascia il posto a Gianmarco Pozzecco
©Olimpia, lesione muscolare per Malcolm Delaney: quando rientra
Olimpia, lesione muscolare per Malcolm Delaney: quando rientra
©Venezia, De Raffaele:
Venezia, De Raffaele: "Pesaro arriva motivata"
©Basket, così in tv la nona e la decima giornata
Basket, così in tv la nona e la decima giornata
©Matteo Da Ros non ha alcun dubbio
Matteo Da Ros non ha alcun dubbio
©Dinamo, Cavina sa dove si deve migliorare
Dinamo, Cavina sa dove si deve migliorare
 
Napoli - Legia Varsavia 3-0: le pagelle
Lazio-Marsiglia 0-0, le pagelle
Quanto ne sai sulla Serie A degli anni '90? Rispondi al quiz
Zenit-Juventus 0-1, le pagelle
Brutto infortunio per Romelu Lukaku: le foto
Inter-Sheriff 3-1, le pagelle
Amandine Henry, la calciatrice bella da far girare la testa. Le foto
Kosovare Asllani, le foto della bellissima calciatrice