Roland Garros a porte chiuse, gli organizzatori si sbilanciano

L'inizio del torneo parigino, inizialmente previsto a maggio, è stato spostato a settembre.

Il Roland Garros 2020 potrebbe svolgersi a porte chiuse. A confermare l'ipotesi è il presidente della Federtennis francese, Bernard Giudicielli, in un'intervista al 'Journal du dimanche'. Il torneo, che avrebbe dovuto iniziare il 24 maggio, è stato spostato a cavallo tra settembre e ottobre a causa della pandemia di Coronavirus.

"Non escludiamo alcuna opzione - ha dichiarato Giudicielli -. Sarebbe una maniera per favorire la sua visibilità, consentirebbe l'esecuzione di parte del modello economico, dei diritti televisivi e del partenariato. Questo non deve essere trascurato".

Il numero uno del tennis francese ha anche parlato della possibilità di far slittare di un'ulteriore settimana l'inizio del torneo: "Dal 20 al 27 settembre non cambierebbe molto".

Roland Garros Logo

ARTICOLI CORRELATI:

Fabio Fognini si ferma: intervento a entrambe le caviglie
Fabio Fognini si ferma: intervento a entrambe le caviglie
"Non mi sto allenando": l'ammissione di Roger Federer
Amarcord Internazionali d'Italia
Amarcord Internazionali d'Italia
 
Karina Cascella sempre più sexy
Sara Croce, le foto sono irresistibili
Le foto di Alessia Macari
Le foto di Ilenia De Sena