Ben Shelton non si dà pace dopo il ko con Jannik Sinner

Ben Shelton non si dà pace dopo il ko con Jannik Sinner

Ben Shelton, sconfitto da Jannik Sinner agli ottavi di finale a Wimbledon, ha ammesso la sua ammirazione nei confronti del numero uno del mondo: “Forse sono stato un po’ lento nei primi due set, ma sentivo che la palla di Sinner andava molto veloce. A volte non la vedevo nemmeno, il suo servizio è molto efficace, si muove benissimo, non c’erano molte possibilità”.

“Non capisco come riesca a scivolare così bene in campo senza infortunarsi, non so come faccia a giocare con così tanta sicurezza”, ha continuato l’americano.

Per Shelton, Sinner si è confermato come uno dei favoriti per la vittoria finale: “Il suo tennis è eccellente, vedo molte possibilità per lui per fare qualcosa di grande qui a Wimbledon”, sono le sue parole in conferenza stampa riportate da tennisworlditalia.

Sinner affronterà ai quarti di finale il russo Daniil Medvedev, che ha approfittato del ritiro di Grigor Dimitrov al primo set per un problema fisico.

Articoli correlati

P