Pecco Bagnaia alza la voce per le carenate

Le parole di Pecco Bagnaia

Pecco Bagnaia ha parlato al termine della gara in Thailandia, chiusa al secondo posto in rimonta (grazie anche alla penalizzazione inflitta a Binder): "Mi sembrava su un videogame, il ritorno sui primi non è stato facile per il degrado delle gomme, comunque va bene il secondo posto per il campionato".

Il campione del mondo ha anche provato a vincere: "Non so cosa abbiano fatto gli altri due, io ho frenato forte e sono dovuto passare all’esterno per evitare anche di tamponarli. Mi sono trovato primo, ma sapevo che su quella traiettoria avrei preso una carenata e così è stato“.

"Ho preso tante botte, ma è stata una gara divertente. Il consumo della gomma dietro l’ho messo da parte, non ero incisivo nelle tre accelerazioni principali e mi è mancato un po’ di spunto. Comunque il secondo posto va bene per il campionato. Partire sesto non è stato ideale perché sono stato coinvolto in tante battaglie e il degrado delle gomme è stato eccessivo. Martin, stando sempre davanti, ha potuto anche gestire la sua situazione al meglio“.

"In questo week end ho faticato con le gomme soft, perché avevano una costruzione diversa. Peccato, perché avevo un grandissimo passo e fossi stato davanti, si poteva fare una gara di testa con un margine di 6/7 decimi sugli altri. Comunque, sono punti importanti per il Mondiale", ha concluso Bagnaia.

Articoli correlati