Marc Marquez alza bandiera bianca: amara ammissione

Marc Marquez rassegnato

Prima la scivolata e lo scontro con Zarco nelle libere del venerdì, poi le tre cadute nella sola mattinata di sabato: davvero troppo anche per lo stesso Marc Marquez, che a margine della Sprint Race MotoGp del Sachsenring ha ammesso di non aver voluto spingere, accontentandosi dell'undicesimo posto.

"Stamattina, sul bagnato, ero partito bene – ha detto il centauro della Honda a 'Sky Sport' – ma quando la pista è migliorata ho spinto e sono caduto. Ci ho provato ancora ma sono scivolato altre due volte e nonostante tutti gli sforzi per arrivare al limite ero solo settimo. A questo punto ho fatto due conti e mi sono detto che non valeva la pena spingere: l'undicesimo posto della Sprint Race si spiega così".

"Questa è una pista che mi piace, volevo spingere tantissimo e provare ad ottenere un bel risultato. Ma i problemi sono tanti, a livello di aderenza e di entrata nelle curve: se è così al Sachsenring è un disastro, dobbiamo fare un ulteriore passo indietro e fare altre valutazioni nel warm-up".

Articoli correlati