Frederic Vasseur ha le idee chiare sulla Ferrari

Le parole di Frederic Vasseur

Frederic Vasseur ad Autosport ha tracciato un bilancio del suo primo anno in Ferrari: "Di sicuro penso che il livello delle aspettative fosse un po’ troppo alto all’inizio della stagione. Abbiamo capito subito la situazione dopo un paio di giri nei test in Bahrain ma anche dopo un paio di giri al simulatore prima dei test a Sakhir".

"Quest’estate in Olanda ci hanno quasi doppiato. Da Zandvoort in poi abbiamo fatto collettivamente un enorme passo avanti e questo è positivo per il futuro. È su questa progressione che possiamo costruire per il prossimo anno. Non dovremo stravolgere tutto nel 2024. Quando sei 3-4 decimi indietro… Voglio dire, nemmeno la Red Bull ha una bacchetta magica. Loro stanno facendo un lavoro migliore".

E ancora: "Abbiamo perso parecchi punti a causa dell’affidabilità e delle operazioni in pista. Non dobbiamo concentrarci solo su un’area, sarebbe sbagliato. Non sarà così. Noi abbiamo un approccio diverso da quello, proveremo a portare ogni aspetto al limite. Già nel corso di questa stagione ci siamo riusciti e vedremo dove saremo in Bahrain. Dovremo rimanere positivi".

Chiosa sul 2024: “Non so se andrà meglio l’anno prossimo, nessuno lo sa. È sempre una questione di confronto. Se riesci a migliorare di un secondo e gli altri di 1.5 allora sembri stupido. Ma se migliorano di cinque decimi allora sembri un eroe. Non voglio essere troppo ottimista perché probabilmente è stato uno dei problemi che abbiamo avuto la scorsa stagione. Dobbiamo solo concentrarci su quello che stiamo facendo e non pensare all’esito del campionato prima che cominci o pensare alla cerimonia di premiazione ancor prima del Bahrain".

Articoli correlati