Inter: il sacrificato non sarà Icardi

22 Aprile 2016

Sebbene la matematica ancora non condanni l’Inter, si può dire che l’obiettivo Champions League sia praticamente sfumato, vista la distanza dalla Roma che occupa il terzo posto.

La sconfitta in casa del Genoa ha compromesso la stagione nerazzurra, anche a livello economico, ma chi non si dà per vinto è giustamente il capitano, Mauro Icardi, che a margine di un evento ha chiarito quale sia ora l’ambizione della ‘Beneamata’. Ovvero il quarto posto: “La partita persa contro il Genoa va archiviata subito. Abbiamo un altro match e dobbiamo fare bene. Mancano quattro partite, dobbiamo arrivare quarti, il nostro obiettivo in questo momento. Dobbiamo prendere più punti possibile da qui alla fine, arrivare quarti e fare un grande ritiro in estate per migliorare".

Tra le righe sembra proprio che l’attaccante classe ’93, pensando al ritiro estivo, abbia svelato che anche nella prossima stagione rimarrà all’Inter, salvo colpi di scena. Non aver centrato la Champions vuol dire però avere molti meno introiti di quanti preventivati (al netto di eventuali ingressi in società dei cinesi) e per questo, dopo le dichiarazioni di Icardi, sembra che i maggiori indiziati per lasciare Milano siano Brozovic e Handanovic.

©

ARTICOLI CORRELATI:

©La Fiorentina resta abbottonata su Franck Ribery
La Fiorentina resta abbottonata su Franck Ribery
©Il Brescia riflette su Pep Clotet: due alternative
Il Brescia riflette su Pep Clotet: due alternative
©Milan, non solo Donnarumma: Maldini prepara una squadra da Champions
Milan, non solo Donnarumma: Maldini prepara una squadra da Champions
 
Salernitana, è qui la festA. Le foto
Juventus-Milan 0-3, le foto
Inter, delirio a San Siro per la festa scudetto: le foto
Roma-Manchester United 3-2, le foto
Chelsea-Real Madrid 2-0, le foto
Champions League: Manchester City - Psg 2-0, le foto