Torino, Graziani a gamba tesa su Nkoulou

"Al difensore sono mancate serietà e professionalità".

In un'intervista a Toronews, Francesco Graziani ha commentato la questione Nkoulou: "E' una triste vicenda: al difensore sono mancate serietà e professionalità. Un calciatore professionista non può mai rifiutarsi di scendere in campo qualora l'allenatore lo richieda. E' gravissimo".

"Non si possono tollerare simili atteggiamenti: un giocatore serio se ha delle problematiche con l'allenatore o con la dirigenza, ne discute e cerca di trovare una soluzione. Una volta che si firma un contratto, ogni calciatore ha un diritto: ricevere lo stipendio, ma ha anche un dovere, scendere in campo ogni qualvolta l'allenatore lo ritiene opportuno. Per casi come quello di Nkoulou dovrebbero intervenire l'Uefa e la Fifa. La punizione corretta sarebbe una squalifica di almeno 4 anni senza stipendio e senza campo".

"Cairo ha fatto il possibile. Ora lo multerà e poi, come vuole la prassi, lo reintegrerà nella squadra. Francamente, però, non so con quale dignità Nkoulou potrà ripresentarsi di fronte ai compagni di squadra e di fronte al proprio allenatore" ha concluso Graziani.

Nicolas Nkoulou

ARTICOLI CORRELATI:

Il Parma è diventato americano
Il Parma è diventato americano
Il Processo raddoppia
Il Processo raddoppia
Juventus, 5 gol al Novara in amichevole
Juventus, 5 gol al Novara in amichevole
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa