Si sveglia Jovic, il Milan riparte: tris al Frosinone

Si sveglia Jovic, il Milan riparte: tris al Frosinone

Il Milan riparte dopo il doloroso ko in Champions League contro il Borussia Dortmund: la squadra di Pioli, nonostante i molti infortunati e assenti (out Giroud, Leao e mezza difesa), ha piegato per 3-1 il Frosinone a San Siro nella 14esima giornata di campionato. Grazie a questa vittoria respira Pioli: i rossoneri confermano il loro terzo posto a 29 punti, a -4 dalla Juventus prima in classifica. Ciociari decimi a 18.

Dopo un avvio in equilibrio, il Milan prende progressivamente campo e colpisce un palo al 35' con Musah (che era però in fuorigioco). Nel finale di tempo gli episodi che indirizzano la partita: Maignan è decisivo in uscita su Cuni al 42', e un minuto dopo il Diavolo passa con Jovic, finalmente a segno dopo una corta respinta di Romagnoli sul cross di Chukwueze.

Nella ripresa Pulisic trova immediatamente il raddoppio al 50' con Pulisic, servito da un lancio geniale di Maignan, e poi arriva il tris al 74' di Tomori, su sponda decisiva di Jovic. Il Milan non soffre praticamente mai e anche il temuto Soulé è tenuto a bada da una difesa ermetica capitanata da Theo Hernandez, improvvisato centrale.

Tra le notizie positive per Pioli anche il rientro di Bennacer dopo tanti mesi, dentro all'80' per Reijnders. Nel finale il gol su punizione di Brescianini, una palla innocua che non viene toccata da nessuno ed inganna Maignan. I padroni di casa non si scompongono e portano a casa tre punti d'oro per il morale.

Articoli correlati