Samp corsara, il Verona sprofonda

5 Marzo 2016

VERONA-SAMPDORIA 0-3
 
Doveva essere l’ultimo treno per restare in corsa per la salvezza, invece s’è rivelato il de profundis per l’Hellas Verona tenuta in serie A, ora, solo dalla matematica. E’ finita 3 a 0 per la Sampdoria al Bentegodi, è finita in gloria per i doriani sostenuti da quasi 2mila sostenitori sui 18.930 spettatori presenti. Già a fine primo tempo i ragazzi di Montella avevano calato il tris contro un Verona, messo malissimo in campo, che nulla ha potuto, nonostante la buona volontà, contro gli scatenati Quagliarella e compagni. Per contro i tifosi gialloblù, per l’ennesima volta, hanno mostrato un attaccamento straordinario verso la propria squadra nonostante il triste campionato. La Sampdoria vola a 31 punti, scaccia i brutti pensieri, lasciando al Verona l’incubo spettrale della serie B. Domenica prossima: Fiorentina-Verona, Empoli-Sampdoria.
 
Primo Tempo. Inizia benissimo la Sampdoria che impegna Gollini con Alvarez al secondo. Al 6’ i doriani passano in vantaggio: Quagliarella calcia, Gollini respinge, Soriano indisturbato a centro area insacca lo 0 a 1. La Samp continua ad imperversare contro un Verona ancora stordito. L’Hellas conquista un angolo dalla sinistra, batte Marrone, nulla di fatto. I quasi 2000 tifosi doriani festeggiano nuovamente al 10’: Quagliarella sfrutta un clamoroso liscio difensivo e calcia, Gollini si supera, ribattendo sul palo, palla in campo, per Cassano è un gioco da ragazzi realizzare il 2 a 0. Subito l’Hellas ha uno scatto d’orgoglio ma la conclusione sottomisura di Toni è intercettata da Viviano. Piove in campo, piove sull’Hellas di Del Neri sempre più solo in fondo alla classifica. Cantano i tifosi gialloblù che non smettono di incitare i propri calciatori. Altra opportunità per l’Hellas, stavolta Wszolek centra per Toni, Ranocchia evita il peggio. Alla mezz’ora ci pensa Lazaros a realizzare il tris doriano con una spettacolare mezza girata. Ad ogni affondo la Sampdoria è un incubo per l’ormai derelitto Verona. Sampdoria padrona del campo, Sampdoria che può calare il poker con Quagliarella, la palla finisce a lato di un niente. 44’: orgoglio Hellas, Viviano stoppa Toni in angolo. Il primo tempo finisce 3 a 0 per la Sampdoria, i gialloblù escono tra gli impietosi fischi dei tifosi.
 
Secondo tempo. Verona subito in avanti, angolo al 2’, nulla di fatto per l’ennesima volta. La Sampdoria controlla senza affanno le velleitarie giocate gialloblù. Toni ha ancora sui piedi la prima rete gialloblù ma si fa nuovamente ipnotizzare da Viviano che sventa la conclusione sottomisura del campione del mondo. 10’: fuori Siligardi, dentro Gomez nel Verona. Prima sostituzione nella Samp: fuori Lazaros, dentro Silvestre. La Curva Sud continua ad incitare Toni e compagni ma Cassano sfiora il poker, Moras l’autorete e così si ricomincia con la Samp sempre padrona del campo. 23’: dentro Romulo per Rebic. Quindi, nelle file doriane, ecco Barreto per Sogliano. Tre minuti di recupero e l’arbitro fischia la fine delle ostilità: Verona-Sampdoria 0-3 mentre i tifosi della Curva Sud continuano a sostenere l’Hellas e i gemelli doriani festeggiano i blucerchiati.
©

ULTIME NOTIZIE:

©Lazio, Sarri invoca il mercato:
Lazio, Sarri invoca il mercato: "Ci serve qualcuno"
©Cristiano Ronaldo supera gli 800 gol in carriera
Cristiano Ronaldo supera gli 800 gol in carriera
©Carlo Ancelotti gela Gianluigi Donnarumma
Carlo Ancelotti gela Gianluigi Donnarumma
©Lazio beffata al 99' dall'Udinese, 4-4 show e tre espulsi
Lazio beffata al 99' dall'Udinese, 4-4 show e tre espulsi
©Serie A: l'Empoli rimonta a Torino, pari show
Serie A: l'Empoli rimonta a Torino, pari show
©Inter, ritorno in campo per Christian Eriksen
Inter, ritorno in campo per Christian Eriksen
 
Salernitana-Juventus 0-2, le pagelle
Milan-Sassuolo 1-3, le pagelle
Juventus-Atalanta 0-1, le pagelle
Atletico Madrid-Milan 0-1, le pagelle
Fiorentina-Milan 4-3, le pagelle
Lazio-Juventus 0-2, le pagelle
Vidal, ma cosa combini? Le foto: è andata bene
Melanie Leupolz, l'incantevole calciatrice del Chelsea. Le foto