Niang: “Vi assicuro che non sono indolente”

"A volte non mi accorgo quando corro a vuoto"

19 Gennaio 2018

L'attaccante del Torino M'Baye Niang in una interessante intervista alla Gazzetta dello Sport ha parlato della sua relazione con i tifosi: "Hanno ragione quando mi chiedono: 'Perché non corri?'. Devo tenere attaccata la corrente il più possibile: vi assicuro che non è indolenza. A volte non me ne accorgo, ma non incido più, o corro a vuoto nei momenti sbagliati. Ma se una spina è difettosa, si può cambiare".

L'attaccante francese contro il Sassuolo sarà ancora la punta centrale, considerata l'assenza di Belotti: "Non vedo l’ora che rientri, glielo dico sempre. Il mio ruolo? Io mi sento prima punta, ma so cosa fare anche in fascia".

Il rapporto con Mazzarri: "Al Watford gli dissi che sarebbe stato un onore lavorare con lui. Mi ha detto che mi stima, ma che non mi devo aspettare favori da lui. Questo è scontato, conoscendo i miei pregi e i miei difetti può farci lavorare meglio".

©

ARTICOLI CORRELATI:

©Torino: Davide Nicola ha una ricetta per la salvezza
Torino: Davide Nicola ha una ricetta per la salvezza
©Mauro Icardi partecipa alla festa del PSG: 4-0 sul Montpellier
Mauro Icardi partecipa alla festa del PSG: 4-0 sul Montpellier
©Torino, con Nicola torna il cuore: 2-2 in extremis con Zaza
Torino, con Nicola torna il cuore: 2-2 in extremis con Zaza
 
Coppa Italia, Lazio ai quarti di finale: le foto del match
Juventus-Napoli 2-0, le pagelle
Inter-Juventus 2-0, le pagelle
Le pagelle di Lazio-Roma 3-0
Supercoppa alla Juve, le foto
Serie A: le foto di Roma-Inter 2-2