Montella: “Momento no, ma sono motivato”

Il tecnico rossonero ha parlato alla vigilia della trasferta contro il Chievo di Maran.

24 Ottobre 2017

E' tempo di vigilia e di scelte per Vincenzo Montella. 

La sfida con il Chievo potrebbe rappresentare un crocevia importante per il futuro del tecnico in rossonero. Nonostante ciò, l'ex allenatore di Roma e Fiorentina si è detto tranquilli in conferenza stampa: "Non mi disturba leggere di altri allenatori, mediaticamente è comprensibile. Io mi sento presente, motivato, posso ancora incidere e sono sicuro che la squadra è lì per esplodere. Fa parte del mio mestiere gestire momenti negativi. Questo momento è difficile di classifica, ma non vedo squadre che nelle ultime tre partite hanno giocato meglio di noi. Dobbiamo riprendere con veemenza quello che abbiamo lasciato”. 

Il momento è delicato anche e soprattutto per gli attaccanti come André Silva, ma Montella non è preoccupato sul rendimento del numero 9: "Ha fatto un ottimo inizio di stagione, ha 21 anni, viene da un campionato diverso". Chiude sui fischi a San Siro al momento della sostituzione di Kalinic: "Chi indossa la maglia del Milan come attaccante sa che ci sono grosse aspettative, io sono convinto che i fischi fossero per me, non per Kalinic. Non lo dico per difenderlo ma credo proprio che fossero per me, perché non ho inserito una seconda punta. Non potevo permettermelo".

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesLazio, Simone Inzaghi si gode super Lazzari:
Lazio, Simone Inzaghi si gode super Lazzari: "Si merita tutto"
©Getty ImagesRoma, Fonseca stronca tutto:
Roma, Fonseca stronca tutto: "Erano gol da non prendere"
©Getty ImagesLuis Alberto e la Lazio schiantano la Roma: 3-0 nel derby
Luis Alberto e la Lazio schiantano la Roma: 3-0 nel derby
 
Le pagelle di Lazio-Roma 3-0
Supercoppa alla Juve, le foto
Serie A: le foto di Roma-Inter 2-2
Le pagelle di Milan-Juventus 1-3
Cristiano Ronaldo schianta da solo l'Udinese: le foto
SuperMario Balotelli show: le foto