Lecce, Roberto D’Aversa ha dubbi di formazione ma punta sui cambi

Lecce, Roberto D'Aversa ha dubbi di formazione ma punta sui cambi

Ritrovare la via del successo che manca dalla vittoria interna contro il Genoa dello scorso 22 settembre. Il Lecce di Roberto D’Aversa è alla ricerca di un successo, assaporato nelle ultime giornate ma poi svanito per diversi fattori. Domani nel lunch match al Via del Mare i giallorossi proveranno ad ottenere i tre punti contro il Bologna, una delle formazioni più in forma del campionato.

L'allenatore del Lecce inquadra così la gara: "A livello psicologico la squadra non è mai mancata, anche se a volte abbiamo commesso degli errori – afferma D'Aversa -. Affrontiamo un Bologna che è quinto in classifica, e sinora ha perso solo due volte. Per raggiungere un risultato positivo è necessario evitare quelle leggerezze che ci hanno impedito di trovare il successo in queste ultime giornate".

"Abbiamo analizzato i nostri avversari, durante la settimana abbiamo provate diverse soluzioni – sottolinea -. Si muovono tanto, hanno qualità e pregi importanti, ma abbiamo lavorato anche sui loro difetti. Sono ben allenati, ho sempre stimato Thiago Motta sin dai tempi del Genoa, giocano con entusiasmo e si divertono, ed hanno avuto la qualità di far girare a proprio favore gli episodi, come è capitato a noi ad inizio stagione: ma la voglia e la determinazione di trovare il successo deve prevalere".

Indisponibili Kaba e Touba, non al meglio Almqvist regolarmente convocato, l'allenatore giallorosso si riserva le scelte definitive di formazione nell'immediata vigilia: "Ho ancora dei dubbi – conclude D'Aversa – e ci sono ancora degli accoppiamenti per caratteristiche. Oudin e Rafia, giocatori simili per caratteristiche, mi mettono sempre in difficoltà. I cinque cambi possono offrirmi più soluzioni, ma devo pensare anche a chi può entrare a gara in corso per spaccare la partita".

Articoli correlati