Lazio battuta, l'Atalanta vede la Champions

Decisivo ancora un gol di Zapata. Biancocelesti senza vittorie da oltre un mese.

L’Atalanta batte la Lazio e sale al sesto posto, insieme a Roma e Sassuolo, a un punto dalla Lazio e due dal quarto posto del Milan, che deve giocare a Bologna martedì sera.

Continua il periodo senza vittorie in campionato degli uomini di Inzaghi. I tre punti mancano dal 4 novembre con il 4-1 contro la Spal

Pronti e via e la squadra di Gasperini passa in vantaggio con Zapata, al suo quarto gol nelle ultime due partite: cross dalla sinistra di Gosens, Radu non colpisce bene di testa e regala palla al colombiano che di destro in girata batte Strakosha.

I primi minuti sono di estrema difficoltà per la Lazio che sembra essere rimasta nello spogliatoi e va vicino a incassare il 2-0 in un paio di circostanze.

Immobile al 12esimo ha l’occasione per il pareggio, ma sul suo tiro dal limite è prodigioso Berisha, ex della serata, a mettere in angolo.

Con il passare dei minuti i biancocelesti alzano il baricentro e prendono in mano il pallino del gioco e iniziano a rendersi pericolosi dalle parti di Berisha.

Sul finire della prima frazione gli uomini di Inzaghi vanno vicinissimi al pareggio prima con Immobile, colpo di testa che sfiora la traversa, e poi con Correa, il suo destro viene respinto a pochi metri dalla linea di porta a Berisha battuto.

Secondo tempo che inizia sulla falsa riga del primo con Zapata ancora pericoloso con un colpo di testa su cross di Gosens che esce di un soffio.

La Lazio si scuote e inizia a macinare gioco grazie ai movimenti continui di Correa che creano diversi problemi alla retroguardia atalantina, ma le conclusioni di Milinkovic e Immobile mancano di precisione

Simone Inzaghi prova a dare una scossa ulteriore ai suoi mandando nella mischia Luis Alberto al posto di Badelj. 

Con tutti i suoi uomini offensivi in campo, i biancocelesti però faticano a trovare gli spazi necessari per far male alla difesa bergamasca.

A poco più di 10 minuti dal 90esimo Inzaghi si gioca anche la carta Caicedo per una Lazio super-offensiva, che però si affida a troppi cross dalla trequarti che vengono messo fuori agevolmente dalla retroguardia dell’Atalanta.

Al secondo minuto di recupero Acerbi salta più in alto di Masiello e insacca alle spalle di Berisha. Dopo un check molto lungo del VAR durato quasi due minuti la rete viene annullata per un piede in fuorigioco del difensore della Lazio al momento del cross di Luis Alberto.

Dopo questo spavento, Orsato fischia tre volte e fa esultare tutto l’Atleti Azzurri di Bergamo.

atalanta

ARTICOLI CORRELATI:

Coronavirus, l'Honved allontana Sannino
Coronavirus, l'Honved allontana Sannino
Lewandowski fratturato, Bayern nei guai
Lewandowski fratturato, Bayern nei guai
Coronavirus: 4 gare di B a porte chiuse
Coronavirus: 4 gare di B a porte chiuse
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium