La Lazio vince a Palermo, gara sospesa due volte

10 Aprile 2016

Alla prima di Simone Inzaghi in panchina la Lazio sbanca il Barbera per 3-0 grazie alla doppietta di Klose e al gol di Felipe Anderson rimettendosi così in corsa per il sesto posto. Male il Palermo che resta terz’ultimo e non approfitta delle sconfitte di Frosinone e Carpi. Da segnalare le due interruzioni della gara da parte di Gervasoni per i bengala piovuti in campo dalle curve.

In un match importantissimo la Lazio si affida ai senatori e ripropone Onazi e Keita dal primo minuto. Novellino propone un ordinato 4-4-2 dovendo fare a meno di Vazquez(squalificato) e rinunciando al pupillo di Zamparini Trajkoviski.

L’inizio per il Palermo è shock e alla prima vera occasione da gol al 10' la Lazio passa in vantaggio grazie a Klose abile a staccarsi dalla mischia in area di rigore in occasione di un calcio d’angolo e a battere Sorrentino. Neppure il tempo di riordinare le idee e i rosanero capitolano di nuovo. Keita, una vera spina del fianco per la difesa, penetra in area e conclude. Sorrentino respinge come può, la palla si alza e balla sulla linea dove il tedesco è bravo ad anticipare il diretto avversario e a mettere in rete.

Il clima al Barbera si fa pesantissimo e Gervasoni è costretto ad interrompere il gioco per pochi secondi a causa di bengala e fumogeni buttati in campo dalle curve e giunti dalle parti degli assistenti. La squadra di Novellino non c’è e per poco non capitola al 44' dove Pezzella è bravissimo a salvare sulla linea un tiro preciso di Keita. Si conclude tra i fischi del pubblico un primo tempo dominato dalla Lazio.

Nella ripresa i rosanero partono meglio e provano a riaprire la gara grazie a La Gumina e Brugman( tra le poche note positive nel Palermo) ma a rendersi protagonisti sono ancora i tifosi di casa che continuano a lanciare in campo seggiolini e bengala. Proprio un petardo che scoppia a pochi passi da Candreva costringe l’arbitro a fermare la gara per 5 minuti per la terza volta.

Al 72' la Lazio chiude il match grazie a Felipe Anderson che appena sceso in campo sfrutta una spizzata di Klose, attacca la profondità superando Pezzella e spedisce alle spalle di Sorrentino. Negli ultimi minuti i padroni di casa cercano di fare il gol della bandiera ma i biancocelesti portano il 3-0 fino al fischio finale senza correre grandi pericoli.

Inizia benissimo l’esperienza di Simone Inzaghi sulla panchina della Lazio. Il Palermo al contrario resta terzultimo e nella prossima giornata dovrà vedersela contro la Juventus con un Novellino sempre più in bilico.

©

ARTICOLI CORRELATI:

©A Roma sarà un Mourinho diverso
A Roma sarà un Mourinho diverso
©Superlega, ora la Uefa fa sul serio: la Juventus trema
Superlega, ora la Uefa fa sul serio: la Juventus trema
©Salernitana: la Serie A è vicina, ma per Lotito è un guaio
Salernitana: la Serie A è vicina, ma per Lotito è un guaio
 
Roma-Manchester United 3-2, le foto
Chelsea-Real Madrid 2-0, le foto
Champions League: Manchester City - Psg 2-0, le foto
Torino-Parma 1-0, le foto
Inter, lo scudetto in 10 immagini
Europa: Manchester United-Roma 6-2, le foto