Carlo Ancelotti manda un messaggio chiaro al Napoli

Le parole di Carlo Ancelotti alla vigilia di Real Madrid-Napoli

Carlo Ancelotti ha presentato in conferenza stampa la sfida contro il Napoli, in programma mercoledì sera al Santiago Bernabeu: "Mi aspetto una gara simile a quella del Maradona, con le due squadre che si alterneranno nel controllo. Il Napoli ha un grandissimo contropiede grazie alla velocità di Kvara e Osimhen e dovremo fare attenzione a non farci sorprendere per evitare problemi. In Champions finora abbiamo fatto molto bene e vogliamo continuare così, prendendoci il primo posto e chiudendo al meglio il girone".

Su Mazzarrri: "Non sono sorpreso dal suo ritorno perché è un ottimo allenatore che ha tanta esperienza. E quello apporta al Napoli. È un amico, ci conosciamo da tempo, normalmente un cambio di allenatore trasmette energia alla squadra e quello è successo al Napoli con l’Atalanta".

"Intelligente, professionale, maturo e serio. E poi è un giocatore straordinario, e i giocatori straordinari non hanno problemi ad adattarsi, giocano bene ovunque vadano" ha aggiunto su Bellingham.

Il tecnico dei Blancos ci ha tenuto a precisare che non si deve prendere nessuna rivincita: "L’ho detto tante volte e lo ripeto: io a Napoli sono stato benissimo pertanto non ho nulla da rivendicare né rivincite da prendere".

"No, impossibile, non voglio mancare di rispetto a nessuno. Detto questo ci sono due squadre che posso menzionare: il Milan, al quale sono legato da un grande affetto visto che ci ho giocato e l’ho allenato, e il Real Madrid, perché è il club migliore del mondo" ha chiosato su tutti i club in cui ha allenato.

Articoli correlati