Carlo Ancelotti unisce tre quarti d'Italia

Il tecnico del Napoli non si esalta per i punti rosicchiati alla Juventus, ma abbozza: "Tutti i tifosi a parte quelli bianconeri sperano in un campionato aperto fino alla fine".

Per la prima volta in stagione il Napoli rosicchia punti alla Juventus, portandosi a meno quattro dai bianconeri fermati a sorpresa in casa dal Genoa.

Il 3-0 di Udine è un segnale importante lanciato dalla squadra di Ancelotti, anche alla luce dell’ampio turnover cui è ricorso il tecnico emiliano: “Il risultato potrebbe dire che è stata una partita semplice, invece è stata molto combattuta fino al calcio di rigore - ha detto il tecnico emiliano a 'Sky Sport' - I giocatori sono pronti, chi c’è c’è fa sempre la sua figura. Si cambia ma il risultato rimane lo stesso”.

Ancelotti rimarca con orgoglio la ritrovata stabilità difensiva: "La differenza in questo momento la stiamo facendo attraverso un grosso lavoro difensivo. Sono tre gare che non prendiamo gol e questo è un bel segnale”.

Vietato però parlare di lotta scudetto…: “Quattro punti o sei cambia poco, è troppo presto per fare calcoli, siamo sempre dietro, ma stiamo crescendo sotto il profilo della continuità e questo è incoraggiante. Campionato aperto fino alla fine? Me lo auguro e come me penso tutti i tifosi italiani tranne quelli della Juventus...”.
 

ARTICOLI CORRELATI:

Malagò:
Malagò: "Chiederemo il rinvio dei Mondiali di Cortina"
Gigi Simoni, commozione per i funerali a Pisa
Gigi Simoni, commozione per i funerali a Pisa
Stadio Fiorentina, i tifosi con Commisso
Stadio Fiorentina, i tifosi con Commisso
 
Oriana Tubiolo, la dottoressa-wag
Paola Saulino prorompente e sexy
Wanda Nara sbalordisce ancora
Le foto della bellissima golfista Anna Rawson