Ballardini, critiche a Inter e Juve

"L'Inter non ha un'identità chiara. La Juve è troppo difensivista".

Ne ha per tutti Davide Ballardini, reduce dall'infelice esperienza sulla panchina del Palermo. Intervenendo a '4-4-2', l'ex rosanero ha parlato del campionato di Serie A. 
 
Nonostante una buona prima parte di stagione l'Inter sembra essersi smarrita: "Non ha un'identità chiara, ha ottenuto buoni risultati ma come gioco è molto indietro rispetto a Juve e Napoli. Magari arriveranno Eder e Soriano ma quest'anno farà fatica per lo scudetto, non credo sia un obiettivo realistico", le sue parole. 
 
E anche la Juventus, nonostante la grande rimonta, non convince Ballardini: "Col ritorno al 3-5-2 sono tornati alla grande ma fanno un calcio che non mi piace, difensivo e si appoggia troppo ai singoli, che poi sono bravissimi, come Dybala e Mandzukic".
 
Una chiosa finale sul suo burrascoso passaggio da Palermo: "Il presidente fa il presidente, l'allenatore fa l'allenatore. Non tutti capiscono che lavoro c'è dietro, i giocatori dopo la partita possono staccare la spina mentre noi tecnici no", ha poi concluso il ravennate. 

ARTICOLI CORRELATI:

Coronavirus, Spadafora:
Coronavirus, Spadafora: "Prudenza e responsabilità"
Coronavirus, rinviata anche Torino-Parma
Coronavirus, rinviata anche Torino-Parma
Allarme Coronavirus, si studia una soluzione per Inter-Ludogorets
Allarme Coronavirus, si studia una soluzione per Inter-Ludogorets
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium