Petrucci, messaggio a Fortitudo e Virtus

"Se mettono gli avvocati li mettiamo anche noi ma non credo si arriverà a questo" ha spiegato il presidente della Fip.

Gianni Petrucci, presidente della Federazione Italiana Pallacanestro, ha parlato a Radio Sportiva. "Lo stop è stato una decisione sofferta ma inevitabile - ha detto -. Sono contro quegli apodittici che dicono che lo sport non si deve mai fermare. Per le società e per il movimento è una grossa remissione, però io non sono tra coloro che dicono che in ogni caso si deve finire tutto. Inutile andare avanti a spizzichi e bocconi, la situazione è grave, ci troviamo di fronte a una strage. Ora dobbiamo pensare a come è oggi la nostra salute e poi pensare a come sarà domani il mondo per la società e lo sport. Lo sport non è la cosa principale".

"Strascichi giudiziari - ha aggiunto -? Non me lo auguro, auspico nel buonsenso da parte delle società. Non credo si arriverà a questo livello. Le due società bolognesi hanno fatto ragionamenti sereni. Se loro mettono gli avvocati li mettiamo anche noi, ma, ripeto, non credo si arriverà a questo".

petrucci

ARTICOLI CORRELATI:

Tessitori giocherà nella Virtus Bologna
Tessitori giocherà nella Virtus Bologna
Brindisi, Raphael Gaspardo ha rinnovato
Brindisi, Raphael Gaspardo ha rinnovato
Vasa Pusica, decisione imminente su Sassari
Vasa Pusica, decisione imminente su Sassari
 
Karina Cascella sempre più sexy
Sara Croce, le foto sono irresistibili
Le foto di Alessia Macari
Le foto di Ilenia De Sena