Olimpia Milano, Messina ha la ricetta anti-Stella Rossa

"E' una partita per noi molto importante in cui sarà necessario controllare i rimbalzi e avere una buona circolazione di palla per non subire la loro fisicità".

29 Marzo 2021

Olimpia Milano in casa della Stella Rossa 

E’ arrivato il momento della verità in una stagione di EuroLeague che ha mostrato un livello di equilibrio storico. Con tre partite da giocare nella regular season (CSKA e Zenit San Pietroburgo in realtà devono giocare ancora quattro), solo una squadra ha timbrato il pass per i playoff. Nei quattro anni precedenti con questa formula, a questo punto erano almeno cinque ad essere certe di disputare la post-season (lo scorso anno erano cinque con sei giornate da giocare) con un massimo di sette nel 2018. L’Olimpia gioca a Belgrado contro la Stella Rossa, martedì 30 marzo (alle ore 19:00, diretta su Eurosport Player), che è eliminata dalla corsa ai playoff ma ha vinto a Milano la partita di andata e ha vinto due delle ultime tre in EuroLeague. L’Olimpia come noto non avrà Malcolm Delaney e Jeremy Evans per infortuni.

"La Stella Rossa non ha avuto una stagione fortunata, ma è una squadra che sa giocare, ha in Jordan Loyd un grande realizzatore e giocatori esperti, fisici, che possono mettere in difficoltà chiunque. E’ una partita per noi molto importante in cui sarà necessario controllare i rimbalzi e avere una buona circolazione di palla per non subire la loro fisicità”, ha detto Ettore Messina.

©Foto Spottino

ARTICOLI CORRELATI:

©Sportal.itMeneghin smonta la Superlega citando Armani
Meneghin smonta la Superlega citando Armani
©Getty ImagesPalazzetti chiusi: basket e volley si ribellano
Palazzetti chiusi: basket e volley si ribellano
©Foto SpottinoEttore Messina:
Ettore Messina: "Resilienti e fortunati"
 
Milan-Genoa 2-1, le pagelle: la decide un autogol di Scamacca
Europa League: Roma-Ajax 1-1, le foto
Liverpool-Real Madrid 0-0, le foto
Psg-Bayern Monaco 0-1, le foto della supersfida
Ajax-Roma 1-2, le foto del colpaccio giallorosso
Juventus-Napoli 2-1, le pagelle: ci pensano CR7 e Dybala