Milano cade a Tel Aviv ed è fuori

L'Olimpia matematicamente eliminata

Cinciarini

Ora c’è anche la matematica. Mancava solo quella ed è arrivata a Tel Aviv: l’Olimpia Milano è fuori dall’Eurolega, dopo la netta sconfitta sul campo del Maccabi (92-82). Ma di fatto il cammino europeo era già finito da un pezzo e la gara di stasera non ha fatto altro che certificare ulteriormente quanto pessima sia l’avventura milanese nella competizione continentale, pur con l’alibi delle pesanti assenze di Dragic, Kalnietis e Simon. I campioni d’Italia giocano solo un quarto, il terzo, per il resto sembrano in gita, senza energia e senza difesa: così i padroni di casa, pur non certo in una stagione brillante, hanno vita facile e dominano, superando anche i 20 punti di vantaggio.

Un avvio con tanti errori da ambo le parti, ma anche qualche buona giocata di Raduljica e Abass e l’EA7 ha un illusorio vantaggio (14-16), prima di un primo tempo dominato dagli israeliani. Iverson prima e Simpson poi fanno la voce grossa vicino a canestro, gli esterni sono spesso lasciati liberi di tirare indisturbati dall’arco e, nel secondo periodo, arrivano anche tanti liberi, frutto di un bonus speso davvero molto presto. La squadra di Bagatskis così scappa e va in doppia cifra di vantaggio, prima andare sul +16 (51-35) all’intervallo lungo, con un’energia completamente più alta rispetto a Milano.

Il divario si allarga ancor più in avvio di ripresa, quando Rudd mette a segno cinque punti in fila in 40 secondi ed i padroni di casa scappano fino al +23 (58-35 al 21’). Timeout obbligato ed immediato di Cancellieri e l’EA7 esce finalmente dagli spogliatoi, con due triple di Sanders ed un canestro di McLean, riportando il distacco su un binario meno pesante. Il parziale biancorosso prosegue (23-3), con Macvan e Cinciarini, e la partita viene clamorosamente riaperta (64-58 al 27’). Ma è solo un'illusione: Seeley si mette in moto e trova punti importanti per ridare la doppia cifra di vantaggio ai suoi, l’attacco Olimpia si ferma per oltre tre minuti, così i padroni di casa tornano in completo controllo del match. Ed è di nuovo notte fonda, con la dodicesima sconfitta consecutiva in trasferta. 

In collaborazione con baskettissimo.com


ARTICOLI CORRELATI:

Basket, così in tv tra sabato e domenica
Basket, così in tv tra sabato e domenica
Jakimovski fa un salto negli States
Jakimovski fa un salto negli States
Moss:
Moss: "Dell'Olimpia Milano parlo a fine carriera"
Dalmasson va a Varese con nuove certezze
Dalmasson va a Varese con nuove certezze
Carrea non crede a una Virtus stanca
Carrea non crede a una Virtus stanca
Nikos Zisis torna dove ha iniziato
Nikos Zisis torna dove ha iniziato
Basket, così in tv la terza di ritorno
Basket, così in tv la terza di ritorno
Sassari, Gerosa:
Sassari, Gerosa: "Le assenze non ci fermano"
Dino Meneghin, 70 anni con un rimpianto
Dino Meneghin, 70 anni con un rimpianto
 
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium
Bellissime a Eicma 2019: Giorgia Capaccioli
Le bellissime di Eicma 2019: Beatrice Silipigni
Le bellissime di Eicma 2019: Alessia Pasqualon
Le bellissime di Eicma 2019: Francesca Campione
Bellissime a Eicma 2019: Kate Fretti
Le bellissime di Eicma 2019: Alessia Dones
Le bellissime di Eicma 2019: Ilaria Prazzoli
Le bellissime di Eicma 2019: Sabrina Semeraro
Le bellissime di Eicma 2019: Sabrina Chiolerio