La Dinamo Sassari riabbraccia Filip Kruslin

Il croato torna in Sardegna dopo aver debuttato nella passata stagione.

16 Novembre 2021

Il croato torna in Sardegna dopo aver debuttato nella passata stagione.

La Dinamo Banco di Sardegna è lieta di annunciare l’ingaggio del giocatore di nazionalità croata Filip Kruslin. Classe 1989, originario di Zagabria, 198 centimetri per 98 chilogrammi, Filip ritorna in Sardegna dopo aver debuttato nella passata stagione nel campionato italiano in maglia Dinamo Banco di Sardegna: ha chiuso la stagione regolare LBA con una media di 9.1 punti, 2.0 rimbalzi e 1.5 assist e in Basketball Champions League 10.8 punti, 2.3 rimbalzi e 1.5 assist di media in 11 gare disputate. Ma è nei playoff che si è rivelato un giocatore decisivo e di grande personalità: nella serie finita in Gara 5 contro la Reyer Venezia ha sollevato i suoi numeri scrivendo 10.8 punti. Proprio nell’ultima sfida del Taliercio il numero 6 ha messo a referto 15 punti con un sontuoso 4/4 dall’arco.

Krule ritorna in Sardegna per rinforzare il gruppo agli ordini di coach Demis Cavina: giocatore di sistema ed esperienza, con un lungo curriculum europeo grazie a sei partecipazioni tra Eurolega, Eurocup e Basketball Champions League, è un eccellente tiratore e ottimo difensore. Grazie alla sua taglia fisica Filip può coprire sia il ruolo di 2 sia quello di 3, con la possibilità di aprire il campo o, se necessario, giocare fisico, grazie alla sua stazza e alla duttilità nel ruolo. Un plus sul perimetro e un’arma in più del Banco 2021-2022.

La carriera. Nato il 18 marzo 1989 a Zagabria, in Croazia, fin da piccolo viene riconosciuto come ottimo prospetto, ha mosso i primi passi nella sua città natale crescendo cestisticamente nel KK Cibona. Nella stagione 2007-2008 debutta in prima squadra da professionista nella Lega Adriatica, esordendo anche in Euroleague: l’anno successivo viene mandato in prestito in un altro club di Zagabria, il Dubrava, dove si ritaglia minuti importanti. Chiusa l’esperienza con Cibona, dopo lo stop di un anno per infortunio, nel 2010 riparte dal KK Dubrovnik, dove chiude con una media di quasi 15 punti a partita. L’anno successivo è in Bosnia in maglia Bosna Royal e successivamente rientra in Croazia, al KK Split, con cui disputa la Aba League e il campionato croato. Nel 2014 ritorna nel club che lo ha lanciato, il Cibona: nelle due stagioni in maglia biancoblu gioca nel campionato croato e la Aba League, vincendo due titoli nazionali consecutivi. Nel 2016 partecipa alle Olimpiadi di Rio de Janeiro con la Croazia: a condividere l’esperienza dei Giochi Olimpici due ex Dinamo Rok Stipcevic e Miro Bilan.

Dopo aver disputato i quarti di finale a Rio, cedendo alla Serbia poi arrivata in finale, approda al Cedevita Zagabria: qui, sotto la guida di coach Veljko Mrsic, vince il campionato croato, Coppa di Croazia e la Supercoppa, disputa la finale di Adriatic League e la Top16 di Eurocup. Dopo tre stagioni al Cedevita, con cui ha conquistato in totale due titoli nazionali, tre coppe nazionali e una Adriatic League. Tre anni fa ha sposato il progetto del Cedevita Olimpia, nata dalla fusione del Cedevita Zagabria e Olimpia Lubiana. Lo scorso anno ha debuttato nel campionato italiano in maglia Dinamo Banco di Sardegna con cui ha chiuso 9.1 punti, 2.0 rimbalzi 1.5 assist la stagione regolare e 10.8 e 1.8 rimbalzi nei playoff. Chiamato all’esordio anche in Basketball Champions League Filip ha messo a referto 10.3 punti, 2.3 rimbalzi e 1.5 assist di media in 11 gare disputate.

©Dinamo Sassari

ULTIME NOTIZIE:

©Ufficio Stampa Vuelle PesaroAbrasione oculare per Carlos Delfino
Abrasione oculare per Carlos Delfino
©Getty ImagesVirtus Bologna, l'aggiornamento su tre infortunati
Virtus Bologna, l'aggiornamento su tre infortunati
©EurosportGli highlights di Trieste-Trento 70-69
Gli highlights di Trieste-Trento 70-69
©EurosportGli highlights di Virtus Bologna-Dinamo Sassari 102-100 o.t.
Gli highlights di Virtus Bologna-Dinamo Sassari 102-100 o.t.
©EurosportGli highlights di Brindisi-Milano 53-79
Gli highlights di Brindisi-Milano 53-79
©Pallacanestro Cantu'Marco Sodini disintegra i suoi giocatori
Marco Sodini disintegra i suoi giocatori
 
Napoli - Atalanta 2-3: le pagelle
Salernitana-Juventus 0-2, le pagelle
Milan-Sassuolo 1-3, le pagelle
Juventus-Atalanta 0-1, le pagelle
Atletico Madrid-Milan 0-1, le pagelle
Fiorentina-Milan 4-3, le pagelle
Lazio-Juventus 0-2, le pagelle
Vidal, ma cosa combini? Le foto: è andata bene