EA7, derby e primato: violato il Pianella

29 Novembre 2015

Sei anni dopo Mike Hall, è Oliver Lafayette l’eroe milanese del derby del Pianella. Il playmaker, discusso fino ad una settimana fa, segna 18 punti, con le triple che regalano all’Olimpia Milano la sentitissima sfida contro l’Acqua Vitasnella Cantù (78-71), e anche il primato solitario in classifica, vista la sconfitta di Pistoia.
 
I biancorossi soffrono in avvio, quando le triple di Hodge portano avanti anche di 11 i suoi, ma iniziano a cambiare il ritmo nel corso del secondo quarto, prendendo il comando del match, anche grazie ad un ottimo McLean. Si va avanti sul filo dell’equilibrio, fino agli ultimi 5 minuti, quando il n° 3 dell’EA7 spacca la partita.
 
C’è anche Sanders (per la prima volta), ovviamente in borghese, sulla panchina biancorossa, mentre dall’altra parte è Hasbrouck il secondo giocatore a finire fuori per turnover. I padroni di casa partono fortissimo (19-8 al 6’), con le triple di uno scatenato Hodge (12 punti con 3/4 dall’arco) ed i punti sottocanestro di Berggren, mentre per gli ospiti solo McLean produce.
 
L’ingresso di Cerella cambia la partita difensivamente, mentre Lafayette cambia il ritmo all’attacco e Milano inizia a carburare: il n° 3 segna 5 punti in pochi secondi e serve Barca per il pareggio (28-28 al 14’), poi torna a dominare sotto le plance Jamel e l’EA7 sorpassa, tentando un allungo all’intervallo (36-41 al 20’).
 
La squadra di Repesa riesce a trovare anche i punti di Jenkins e Cinciarini, in avvio di ripresa, raggiungendo il massimo vantaggio (47-54 al 26’), ma nel finale l’attacco milanese si blocca completamente e l’ultimo arrivato tra i padroni di casa, Johnson, riporta sotto i suoi ad una sola lunghezza. Il parziale si allunga in avvio di ultimo periodo fino all’11-0, con cui Cantù sorpassa ed arriva anche a +4 (58-54 al 32’).
 
Cerella sblocca dall’arco l’EA7, Simon replica e McLean completa il 7-0 di parziale, con cui i biancorossi ritrovano il vantaggio a 5’ dalla fine. E’ una battaglia, ancora il n° 1 si fa sentire a rimbalzo, poi Lafayette esplode la tripla del +8 a -3’ e poi replica per il nuovo massimo vantaggio sul 65-74. I padroni di casa non hanno più la forza di reagire e Milano torna ad espugnare il Pianella per la prima volta dal 2009.
 
In collaborazione con basketissimo.com
 
©

ARTICOLI CORRELATI:

©Happy Casa Brindisi, ci sono ancora casi positivi
Happy Casa Brindisi, ci sono ancora casi positivi
©Basket, respinto il ricorso della Fortitudo
Basket, respinto il ricorso della Fortitudo
©25 aprile, gli orari delle gare di A di basket
25 aprile, gli orari delle gare di A di basket
 
Milan-Genoa 2-1, le pagelle: la decide un autogol di Scamacca
Europa League: Roma-Ajax 1-1, le foto
Liverpool-Real Madrid 0-0, le foto
Psg-Bayern Monaco 0-1, le foto della supersfida
Ajax-Roma 1-2, le foto del colpaccio giallorosso
Juventus-Napoli 2-1, le pagelle: ci pensano CR7 e Dybala