Dinamo Sassari, Piero Bucchi sa che cosa è mancato ai suoi

Sconfitta netta per i sardi

Si è chiuso con una sconfitta il quarto di finale di Coppa Italia per la Dinamo Sassari, battuta 88-68 dall'Olimpia Milano. Il coach Piero Bucchi sapeva che non sarebbe stata una gara facile per i suoi ragazzi.

Queste le parole dopo il ko: "Sapevamo che sarebbe stata difficile, non si può arrivare qui con tre mezzi allenamenti e due partite saltate, abbiamo fatto molta fatica all'inizio ad adeguarci, poi abbiamo giocato 23 minuti di vera pallacanestro, peccato poi essere calati, ma era inevitabile – così Bucchi -. Senza nulla togliere ai meriti di Milano che è una grande squadra in condizione, a noi è mancata l'energia necessaria, peccato perché avevamo trovato una quadra e un livello che ora dobbiamo ricreare".

"Serve lavorare, basta una settimana così e perdi tutta l'intensità che avevi prima, però mi è piaciuto molto l'atteggiamento. I ragazzi ci hanno provato ma di più proprio non potevano fare. Dobbiamo ritornare in palestra a sudare, è lì che si ritrova la condizione – ha continuato Bucchi che ha poi fatto un pronostico -. Milano può vincere la Coppa Italia perché ha tante soluzioni, Bologna ha la squadra per contrastarla, restano loro due al momento le favorite".

Articoli correlati