Wimbledon, una semifinale storica per Jasmine Paolini e il tennis femminile italiano

Wimbledon, una semifinale storica per Jasmine Paolini e il tennis femminile italiano

Quella che Jasmine Paolini ha compiuto ieri, distruggendo con il punteggio di 6-2 6-1 in soli 58 minuti una tennista emergente come la statunitense Emma Navarro, è un’impresa di portata storica per il tennis di casa nostra. La 28enne toscana di Bagni di Lucca è infatti la prima italiana ad arrivare in semifinale a Wimbledon.

Prima di lei solo cinque italiane erano arrivate nei quarti di finale sui prati londinesi di Chrch Road senza mai riuscire a superare lo scoglio: Lucia Valerio, sconfitta 6-3 6-2 da Dorothy Round nel 1933, Laura Golarsa, 6-3 2-6 7-5 da Chris Evert nel 1989 (e la milanese, ora apprezzata commentatrice Sky, era arrivata a soli due punti dalla vittoria), Silvia Farina, 5-7 6-0 6-1 da Kim Clijsters nel 2003, Francesca Schiavone, 6-2 6-2 da Elena Dementieva nel 2009, e Camila Giorgi, 3-6 6-3 6-4 da Serena Williams nel 2018.

Ma la cosa incredibile è che Paolini è riuscita in questa impresa a poche settimane dall’essere arrivata in finale al Roland Garros, quindi su una superficie completamente diversa, anche se molti si ostinano a dire che l’erba di adesso somiglia più alla terra battuta rispetto a quella di una volta: un’impresa questa mai neanche lontana,emte avvicinata da una tennista italiana. Raggiungendo le semifinali dello Slam londinese, Jasmine, che attualmente è numero 7 del mondo e che a inizio anno era numero 29, è già sicura di salire di due posizioni, eguagliando il numero 5 della sua compagna di doppio Sara Errani e, per ora, stando un gradino sotto al numero 4 raggiunto da Francesca Schiavone.

Non si sa ancora il programma di domani ma è verosimile che Paolini giochi la prima delle due semifinali sul Campo Centrale a partire dalle 14,30. La sua avversaria sarà la croata Donna Vekic, attualmente numero 37 del mondo che è stata numero 19 quattro anni e mezzo fa, contro la quale ha vinto due volte su tre. Un’avversaria quindi teoricamente abbordabile per Jasmine, specialmente se la toscana dovesse ripetere la fantastica prestazione sfoggiata contro Navarro.

Articoli correlati

P