Tanta, forse troppa pressione su Jannik Sinner

Troppa pressione su Jannik Sinner

E’ vero che è il numero 1 al mondo, ma è anche vero che la concorrenza è feroce e attrezzata. La sconfitta patita da Jannik Sinner con Daniil Medvedev nei quarti di finale del torneo di Wimbledon sta dando la stura a una serie di commenti sui social.

Più di un fan del fuoriclasse altoatesino sostiene che sul ragazzo è stata posta molta pressione, forse troppa, nonostante si stia parlando di un campione che ha nella solidità mentale uno dei suoi numerosi punti di forza.

Sinner ha tentato in ogni modo possibile, ma alla fine Daniil Medvedev ha prevalso ed eliminato l’azzurro da Wimbledon. Decisivo è stato il malessere accusato da Sinner nel terzo set, quando ha lamentato forti capogiri ed è stato costretto a un medical break di 12 minuti. Tornato in campo, Sinner ha cercato di riprendere la partita, riuscendo anche a vincere il quarto set, ma nel quinto si è dovuto arrendere all’avversario.

La partita tra Jannik Sinner e Daniil Medvedev ha segnato un record storico a Wimbledon: è stata la trentaseiesima gara dei Championships 2024 a concludersi al quinto set. In un torneo del Grande Slam, nell’Era Open, non si erano mai registrate così tante partite terminate al quinto set.

Articoli correlati

P