Francesca Schiavone si sbilancia su Jannik Sinner a Wimbledon

Le parole di Francesca Schiavone

Archiviato il Roland Garros, è già tempo di pensare a Wimbledon, con la breve stagione sull’erba che è iniziata con i tornei di preparazione. In attese del grande evento londinese, Francesca Schiavone si è sbilanciata su Jannik Sinner ai microfoni di Sportmediaset: “Mi sento di dire che sull’erba è il favorito. Non lo dico per mettergli pressione, ma perché ha caratteristiche adatte a questa superficie, ha un timing sulla palla importante. E’ arrivato a Parigi che non era pronto dal punto di vista fisico e dell’allenamento, ma nonostante ciò è arrivato comunque in semifinale, raggiungendo un risultato straordinario”.

“A Wimbledon invece, una volta tornato a casa, dopo aver festeggiato con la sua famiglia la prima posizione del mondo, si è messo a lavorare e già lo abbiamo visto in alcuni scatti. Per me ha il gioco per vincerlo, o quantomeno avvicinarsi a farlo, perché se lo merita. E’ un ragazzo straordinario, è diventato un esempio per tutti, anche noi vecchi tennisti”, ha spiegato l’ex trionfatrice del Roland Garros.

Chiosa su Jasmine Paolini, finalista a Parigi: “È stata bravissima già dai primi turni per come muoveva bene la palla. Ha avuto una crescita importante nel credere in se stessa. Era difficile pensare di poter vincere al cospetto di una Swiatek in questo stato di forma, ma fare una Finale Slam è straordinario e lo è ancora più rispetto ai nostri tempi”.

Articoli correlati

P