Lewis Hamilton fa sul serio con la MotoGp

Le parole di Lewis Hamilton

Lewis Hamilton negli ultimi giorni è stato accostato al Team Gresini, non ovviamente come pilota ma come possibile acquirente: “Ho sempre amato la MotoGP, sono interessato alla crescita dello sport in generale ma non siamo a quel punto, Sono interessato al valore patrimoniale e a comprendere come assumere la proprietà di una squadra, magari nei prossimi 5 o 10 anni ci saranno delle opportunità in tal senso”.

“L’incidente Norris-Verstappen? Mi sono occupato della mia gara. Lando non ha bisogno dei miei consigli, non c’è nulla da dire”, ha tagliato corto in conferenza stampa per quanto riguarda quello che è successo nella scorsa gara in Austria.

“In termini di velocità pura non siamo ancora come Red Bull e McLaren ma ci sono stati dei grossi passi avanti. Il ricordo più bello a Silverstone è il 2008, la prima vittoria in un GP e sotto la pioggia”, ha concluso l’inglese.

Non si è ancora spenta l’eco di quanto successo in  Austria tra Max Verstappen e Lando Norris. Il pilota dellla McLaren in particolare è tornato a parlarne durante un intervento su Radio X da Chris Moyles: “Ho rivisto tutto e abbiamo analizzato le cose. Lasciatemi dire che non cambierei nulla di quello che ho fatto”.

“Ho battagliato ed è quello che vogliamo: vogliamo lottare in pista. Non vogliamo lamentarci e non vogliamo che le cose finiscano come sono finite, sia Max che io. Ma a volte semplicemente la vita va così. Stiamo lottando, entrambi vogliamo vincere e ci spingeremo al limite, e qualcuno lo farà un po’ di più”.

Articoli correlati

P