Ferrari, mea culpa Charles Leclerc: “Ho sbagliato io”

Qualifiche amare, con l’ammissione di aver sbagliato.

Charles Leclerc non va oltre il sesto posto nelle qualifiche del Gran Premio d’Austria, ancora una volta deludenti dopo che quelle in vista della Sprint Race si erano concluse con il decimo piazzamento. Stavolta però è stato il pilota Ferrari a determinare il suo destino, ammettendolo senza giri di parole.

Decisivo l’ultimo giro della Q3, quando Leclerc è finito largo nell’ultima curva. Non si era peraltro trattato del suo primo errore, dato che anche il secondo settore aveva visto alcune sbavature da parte sua. “Mi dispiace, ho tentato troppo”, è stata la sua prima spiegazione a caldo, collegandosi via radio con il box della Ferrari.

“Il mio obiettivo è sempre quello di provarci – ha quindi spiegato Leclerc a fine giornata, intervistato da ‘Sky Sport‘ -. Oggi però ho esagerato, e non ha pagato. Ero molto contento dopo curva 1 e curva 3, visto che avevo recuperato due decimi rispetto al giro prima. Purtroppo però sono andato dritto in curva 4 e poi ho provato a dare il tutto per tutto, ma sono finito nella ghiaia”.

“Mi dispiace in modo particolare, perché nel Q3 stavamo andando molto bene e il team Ferrari ha fatto un buon lavoro. Se oggi sono così indietro è perché sono stato io a sbagliare, e il dispiacere è ancora maggiore visto che veniamo da un periodo difficile per tutti”, ha aggiunto Leclerc.

Articoli correlati

P