Valentino Rossi ironico con la Yamaha

Il Dottore è caustico: "Non credo che cambierà più di tanto nel team Petronas".

14 Novembre 2020

Valentino Rossi, sedicesimo a Valencia, ha commentato la pole del suo futuro compagno di squadra Franco Morbidelli a Valencia: "Morbidelli sta guidando molto bene, ma nelle ultime stagioni è successo tante volte che i piloti satelliti fossero più veloci degli ufficiali. Bisogna lavorare per migliorare. Sono stato dietro a Franco, sta guidando benissimo, è in un grande momento, ha la moto sotto controllo, entra in curva molto veloce".

"Yamaha mi ascolterà nella prossima stagione? Cerco sempre di spiegare al massimo che posso le mie sensazioni sulla moto e i problemi che ho. Ma negli ultimi anni le difficoltà sono rimaste sempre le stesse, non ho ben capito se adesso mi ascoltano: quindi, non sono molto preoccupato di non essere nel team ufficiale, non credo che cambierà più di tanto… A me piace lavorare con la Yamaha, cerco di dare la mia esperienza, sono sensibile, ma al momento non abbiamo migliorato granché".

La MotoGp come la F1: "E’ cambiato tanto il modo di lavorare in MotoGP: fino al 2015/2016 tutto arrivava dal Giappone. Adesso ogni squadra ha una secondo team che lavora sullo sviluppo: bisogna riuscire a mettere tutte le forze insieme per migliorare. Questo è cambiato tanto negli ultimi anni, la Yamaha si deve adeguare".

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesValentino Rossi, per Livio Suppo l'età non c'entra
Valentino Rossi, per Livio Suppo l'età non c'entra
©Getty ImagesValentino Rossi si sfoga:
Valentino Rossi si sfoga: "Ti chiedi che senso abbia"
©Getty ImagesValentino Rossi - Ducati: annuncio in arrivo
Valentino Rossi - Ducati: annuncio in arrivo
 
Adriano Galliani le tenta tutte per la A: le foto
Alisson fa gol di testa! Le foto
Juventus-Inter 3-2, le foto
Salernitana, è qui la festA. Le foto
Juventus-Milan 0-3, le foto
Inter, delirio a San Siro per la festa scudetto: le foto