Valentino Rossi-Ducati: parla Domenicali

Tra le ipotesi c'è quella del ritorno del Dottore a Borgo Panigale. "Ci siamo lasciati bene ma mi pare irrealistica come soluzione" osserva l'a.d.

E’ dal 29 gennaio, il giorno in cui Yamaha ha annunciato che a partire dal 2021 Fabio Quartararo prenderà il posto di Valentino Rossi nel team ufficiale, che si parla del futuro del ‘Dottore’. Le ipotesi si sprecano, si va dal passaggio alla Petronas, alla sfida a quattro ruote, al ritiro, magari con un’avventura da manager, per arrivare all’addio alla Casa di Iwata per proseguire la propria carriera agonistica su un’altra motocicletta.

Si è parlato di Aprilia, Suzuki, ma anche di Ducati. E Claudio Domenicali, amministratore delegato di Borgo Panigale, ha detto la sua a margine della seconda edizione della Motor Valley Development, di cui è presidente. “Sicuramente con Valentino ci siamo lasciati bene ed è una persona cui siamo vicini - ha spiegato -. Tuttavia, onestamente, reputo l’ipotesi piuttosto irrealistica e fantasiosa”.

Valentino Rossi ha corso sulla ‘Rossa’ dal 2011 al 2012 senza però riuscire a trovare la quadra: solamente tre i podi racimolati nel biennio e nessuna vittoria.

rossi, dovizioso

ARTICOLI CORRELATI:

Coronavirus, la preoccupazione di Petrucci
Coronavirus, la preoccupazione di Petrucci
Jorge Lorenzo, che ammissione su Valentino Rossi
Jorge Lorenzo, che ammissione su Valentino Rossi
Valentino Rossi, la nuova ipotesi sul futuro spiazza tutti
Valentino Rossi, la nuova ipotesi sul futuro spiazza tutti
 
Zaira Nara e Wanda Nara: il derby della sensualità
Con Wanda Nara la vita è meno amara
Le foto di Soraja Vucelic, la prorompente ex di Neymar
Le foto della figlia di Hulk Hogan