Team MotoGp di Valentino Rossi: Pablo Nieto si sbilancia

"A tutti piacerebbe e io seguirò sempre quello che dice e vuole lui" fa sapere.

Pablo Nieto, team manager dello Sky Racing Team VR46, con 'Tuttosport' si è soffermato sulla possibilità di un approdo nelle MotoGp. "A tutti piacerebbe e io seguirò sempre quello che dice e vuole Valentino, ma finché lui è in pista non ha senso - ha evidenziato lo spagnolo -. Quindi spero che avvenga il più tardi possibile, perché la cosa più bella di tutte è vederlo guidare. Ogni volta mi viene la pelle d'oca".

Qualche settimana fa si era espresso sul tema anche Alessio 'Uccio' Salucci, direttore sportivo dell'Academy di Valentino Rossi nonché migliore amico dell'asso di Tavullia. "Non è un discorso chiuso, ma per me non ha senso farla - aveva detto -. A parte che la MotoGp è molto costosa e non vinci se non hai una squadra ufficiale, il nostro compito è lavorare sui giovani per portarli fino alla MotoGp. Vogliamo curare i piloti a 360°, in modo che abbiano la testa libera e in pista possano pensare solo ad andare forte".

Nel 2018 lo Sky Racing Team VR46 ha per la prima volta vinto un campionato mondiale. E' successo nelle Moto2 grazie a Francesco 'Pecco' Bagnaia, autore di una stagione eccezionale e che nel 2019 sarà al via nelle MotoGp, dove sfiderà anche il suo maestro Valentino Rossi.

Sportal.it è su Instagram: diventa follower!

Pablo Nieto

ARTICOLI CORRELATI:

Superbike pronta a ripartire: annunciate le prime date
Superbike pronta a ripartire: annunciate le prime date
Petrucci sbotta su Miller
Petrucci sbotta su Miller
MotoGp, cancellati altri due Gran Premi
MotoGp, cancellati altri due Gran Premi
 
Karina Cascella sempre più sexy
Sara Croce, le foto sono irresistibili
Le foto di Alessia Macari
Le foto di Ilenia De Sena