SBK a Imola: trionfa la Ducati di Davies

Il ducatista gallese Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati) e la nuova soluzione anteriore SC3 della gamma Pirelli DIABLO™ Superbike, sono stati i protagonisti di Gara 1 del Campionato Mondiale MOTUL FIM Superbike in corsopresso l’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola che ospita il primo appuntamento italiano della stagione 2016 del Campionato per derivate dalla serie.

Dopo la doppietta realizzata nel round spagnolo di MotorLand Aragón e il secondo posto in Gara 1 ad Assen, Chaz Davies ottiene il terzo successo stagionale conducendo tutta la gara in testa dopo aver ottenuto la pole position nella mattinata davanti al compagno di squadra Davide Giugliano e ai piloti del Kawasaki Racing Team Jonathan Rea e Tom Sykes.

Fine settimana che termina invece in modo prematuro per il Campione del Mondo 2014 Sylvain Guintoli che durante la Superpole, a causa di una brutta caduta e un forte colpo alla testa, è costretto a ritirarsi per essere condotto in ospedale.

Il gallese della Ducatiparte subito bene mentre il suo compagno di squadra viene superato in partenza dalle verdone di Rea e Sykes che si piazzano subito alle spalle di Davies.

Già nel corso del terzo giro Davies dimostra di essere in grande forma realizzando il giro veloce di gara in 1’46.700 che gli vale anche il nuovo record della pista.

Nel corso del settimo giro Lorenzo Savadori (IodaRacing Team) viene superato dapprima da Jordi Torres (Althea BMW Racing Team) e poi anche da Leon Camier (MV Agusta Reparto Corse) e Nicky Hayden (Honda World Superbike Team)

Al nono giro lungo di Rea che però riesce a rientrare in pista mantenendo la seconda posizione, mentre nel corso dell’undicesimo giro anche Michael van der Mark (Honda World Superbike Team) supera Lorenzo Savadori.

Nel corso del tredicesimo giro Jordi Torres sopravanza Davide Giugliano portandosi in quarta posizione e nel successivo giro il ducatista viene superato temporaneamente anche da Leon Camier che però non riuscirà a mantenere la posizione guadagnata cedendola poco dopo nuovamente a Giugliano.

Nel frattempo il leader di gara Chaz Davies porta a oltre cinque secondi e mezzo il vantaggio sul diretto inseguitore Jonathan Rea.

Alla fine il ducatista taglierà il traguardo per primo con 3.4 secondi di vantaggio su Rea e 3.7 su Sykes e oltre tredici secondi sul resto del gruppo.

ARTICOLI CORRELATI:

Rossi-Petronas: ormai ci siamo
Rossi-Petronas: ormai ci siamo
Valentino Rossi-Petronas: ipotesi biennale
Valentino Rossi-Petronas: ipotesi biennale
Ducati, grave lutto per Davide Tardozzi
Ducati, grave lutto per Davide Tardozzi
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa