Rossi spiega la caduta

10 Aprile 2016

Valentino Rossi ai microfoni di Sky svela il motivo della sue difficoltà nei primi giri che poi hanno portato alla caduta nel Gp di Austin: "Una partenza difficile? Sì purtroppo ho bruciato la frizione in partenza, la moto poi slittava moltissimo". 
 
"Ho cercato di fare i primi due giri senza andare a tutto gas, poi la frizione si stava raffrendando, stava andando meglio ed ero ancora lì con i migliori. Ma al terzo giro sono entrato alla curva 2 due metri più stretto, ho preso una buca e mi si è chiusa, sono caduto. Peccato perché ero andato forte per tutto il weekend. Quest'anno con queste gomme se sbagli vai a terra".
 
"Io più forte dell'anno scorso? E' presto per dirlo ma mi sento bene con la moto. Austin per me è sempre stata una pista difficile ma mi sentivo bene. Ci sono le possibilità di fare molto bene quest'anno. Vincerà chi sarà più bravo ad adattarsi o sbagliare il meno possibile".
 
Poi propone uno scambio con Hamilton: "Sono contento di fargli provare la Yamaha M1, ma a me piacerebbe guidare la Mercedes, vediamo se riusciremo a fare uno scambio...".
©

ARTICOLI CORRELATI:

©Valentino Rossi alza la voce sul caso ricognizione
Valentino Rossi alza la voce sul caso ricognizione
©Franco Morbidelli, strana caduta ai box: le sue condizioni
Franco Morbidelli, strana caduta ai box: le sue condizioni
©MotoGp, tutti i tempi di sabato mattina a Le Mans
MotoGp, tutti i tempi di sabato mattina a Le Mans
 
Salernitana, è qui la festA. Le foto
Juventus-Milan 0-3, le foto
Inter, delirio a San Siro per la festa scudetto: le foto
Roma-Manchester United 3-2, le foto
Chelsea-Real Madrid 2-0, le foto
Champions League: Manchester City - Psg 2-0, le foto