Pernat: “Valentino Rossi c’è, la Yamaha?”

"Il 'Dottore' ha la carta d'identità taroccata, ma i giapponesi devono lavorare" osserva il manager ligure.

18 Marzo 2019

Carlo Pernat, con Primocanale Motori, è tornato a parlare del Gran premio del Qatar che una settimana fa ha aperto il campionato del mondo delle MotoGp.

"Valentino Rossi ha dimostrato che è un animale da gara. E’ partito tredicesimo ed è arrivato quinto a 6 decimi. Valentino c’è, la Yamaha invece deve lavorare. Speriamo che lo faccia presto e bene perché Valentino ha dimostrato di esserci. Lui ha la carta di identità taroccata, ha 26 anni non 40…" ha raccontato il manager ligure.

"Devo dire che se Marquez è un fenomeno Dovizioso è quasi un fenomeno per come ha vinto la gara. Andrea ha vinto in un modo meraviglioso come aveva già fatto un anno fa. Marquez all’ultima curva si è buttato dentro come sa fare solo lui, ma il ‘Dovi’ è riuscito a tenere la moto e con l’accelerazione ha vinto, anche se di poco" ha aggiunto Pernat.

"La Honda ha fatto una gran bella moto, ha lavorato molto sulla potenza. Sulla velocità la Ducati non ha più quel vantaggio che aveva lo scorso anno" la conclusione del grande esperto di due ruote.

©Cristian Lovati

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesAndrea Dovizioso commenta l'indiscrezione su Valentino Rossi
Andrea Dovizioso commenta l'indiscrezione su Valentino Rossi
©Getty ImagesFausto Gresini, funerale in diretta su Facebook
Fausto Gresini, funerale in diretta su Facebook
©Ufficio Stampa Gresini RacingJeremy Alcoba:
Jeremy Alcoba: "Correremo per Fausto Gresini"
 
Italia femminile, goleada e qualificazione agli Europei: le foto
Juventus-Crotone 3-0, le pagelle
Serie A, le foto di Atalanta-Napoli 4-2
Milan-Inter 0-3, le pagelle del derby
Serie A: Cagliari-Torino 0-1, le pagelle
Serie A: Inter-Lazio 3-1, le pagelle