Meda: "Lorenzo amareggiato causa Rossi"

18 Aprile 2016

Guido Meda ha commentato la svolta di Jorge Lorenzo, che lascia la Yamaha e approda alla Ducati.
 
"Lo spagnolo ha iniziato il Mondiale in maniera mentalmente molto solida, ma il rinnovo fatto alla svelta dalla Yamaha con Valentino Rossi lo ha un po’ amareggiato. La Yamaha gli ha fatto la migliore offerta che potesse fargli e nonostante ciò ha scelto la Ducati. Anche la convivenza con Rossi è un po’ pesante: sono due galli nel pollaio", ha raccontato.
 
"Lorenzo ha sposato il progetto italiano anche perché vuole riuscire dove Rossi non è riuscito, anche se erano altri tempi e c’erano altri mezzi. Inoltre la Ducati ha sicuramente messo sul tavolo un ingaggio più importante della Yamaha, sennò non si spiegherebbe perché un matrimonio felice vada a chiudersi", ha aggiunto Meda.
 
Chiusura sulla casa di Borgo Panigale e sulle sue strategie. “La Ducati ha fatto questa mossa perché pensa sia arrivato il momento di avere un pilota da Mondiale: fino a oggi Iannone e Dovizioso non hanno dimostrato di essere da titolo, Lorenzo sì".
 
“La convivenza tra Rossi e Lorenzo è tutt’altro che serena, o meglio è una non convivenza: sono due avversari fatti e finiti che appartengono a due galassie diverse. Darà più fastidio a Lorenzo stare nel box con Rossi che non il contrario: probabilmente ci sarà la libertà di Valentino di sentirsi un po’ il capo”, ha concluso.
©

ARTICOLI CORRELATI:

©Andrea Dovizioso e Aprilia: fumata grigia
Andrea Dovizioso e Aprilia: fumata grigia
©Ducati: Pecco Bagnaia e Jack Miller spavaldi a Le Mans
Ducati: Pecco Bagnaia e Jack Miller spavaldi a Le Mans
©Andrea Dovizioso: parole chiare su Ducati e Aprilia
Andrea Dovizioso: parole chiare su Ducati e Aprilia
 
Salernitana, è qui la festA. Le foto
Juventus-Milan 0-3, le foto
Inter, delirio a San Siro per la festa scudetto: le foto
Roma-Manchester United 3-2, le foto
Chelsea-Real Madrid 2-0, le foto
Champions League: Manchester City - Psg 2-0, le foto