Lin Jarvis: "Separarsi è meglio per tutti"

Il top manager della Yamaha si dice comunque triste per l'addio che si consumerà con Viñales a fine stagione.

28 Giugno 2021

Jarvis chiarisce i motivi del divorzio.

Nessuna possibilità di ricomporre la frattura che si era creata. E così Yamaha e Maverick Viñales hanno deciso di dirsi addio al termine del campionato del mondo delle MotoGp in corso.

Lin Jarvis, top manager della casa giapponese, è stato molto chiaro. "Siamo a metà della nostra quinta stagione insieme e nel corso degli anni abbiamo ottenuto molti successi, ma abbiamo anche dovuto gestire molti momenti brutti - ha osservato -. Dopo il Gp di Germania, che è stato il weekend più difficile del nostro rapporto, abbiamo concluso che sarebbe stato meglio per entrambi se le strade si fossero separate, anche se a fine anno sarà triste dirsi addio".

"Yamaha farà del suo meglio, come ha sempre fatto, per dare tutto il proprio sostegno a Maverick e finire questa stagione nel miglior modo possibile" ha chiosato Jarvis.

©Getty Images

NOTIZIE TOKYO 2020:

©Getty ImagesTokyo 2020: scelto il portabandiera azzurro per la chiusura
Tokyo 2020: scelto il portabandiera azzurro per la chiusura
©Getty ImagesTokyo 2020: basket, Stati Uniti comodi in finale
Tokyo 2020: basket, Stati Uniti comodi in finale
©Getty ImagesFederica Pellegrini sa cosa fare come membro del Cio
Federica Pellegrini sa cosa fare come membro del Cio
©Getty ImagesTokyo 2020, la risposta di Marcell Jacobs a chi lo accusa
Tokyo 2020, la risposta di Marcell Jacobs a chi lo accusa
©Getty ImagesTokyo 2020: 4x100 azzurra in finale, Jacobs ci crede
Tokyo 2020: 4x100 azzurra in finale, Jacobs ci crede
©Getty ImagesTokyo 2020: eroico bronzo di Paltrinieri nella 10 km fondo
Tokyo 2020: eroico bronzo di Paltrinieri nella 10 km fondo
 
Dal paracadutista alla modella: le foto delle invasioni di campo più clamorose
Italia-San Marino 7-0: le foto della goleada
Villarreal, trionfo in Europa League: le foto
Gattuso in viola: tutte le panchine di Ringhio. Le foto
I gol che hanno deciso la corsa Champions: le foto
Coppa Italia, Atalanta-Juventus 1-2: le pagelle