La Ducati è ancora nei pensieri di Marquez

"Dovremo lavorare sodo e migliorare un po' sull'accelerazione se vogliamo combattere con le 'rosse' di Borgo Panigale" fa sapere.

La MotoGp fa tappa in Giappone e per Marc Marquez è tempo di primo match-point per la conquista del terzo titolo mondiale consecutivo, il quinto nella classe regina, di fatto mai in discussione per tutta la stagione.

Con ancora quattro gare da disputare lo spagnolo ha 77 punti di vantaggio su Dovizioso e può chiudere la partita anche a livello aritmetico già a Motegi, se a fine Gp lo spagnolo avrà 75 punti di margine sul forlivese

La soddisfazione sarebbe doppia, essendo la gara di casa della Honda: “Abbiamo il primo match ball per il titolo nella gara di casa della Honda. Per il team sarà una corsa molto importante, cercheremo di ottenere il miglior risultato" ha detto Marquez dal Giappone.

Poi, l'analisi della pista: "Motegi è una pista di stop-and-go dove la forte accelerazione è un fattore chiave, quindi dovremo lavorare sodo e migliorare un po' in quel settore se vogliamo combattere con Ducati. Altrimenti, cercheremo di rimanere concentrati e calmi e gestire la situazione nel miglior modo possibile. L'importante è raggiungere l'obiettivo prima o poi".

ARTICOLI CORRELATI:

Dovizioso rassicura sulla spalla
Dovizioso rassicura sulla spalla
Morbidelli fino al 2022 in Petronas
Morbidelli fino al 2022 in Petronas
Rossi-Petronas: ormai ci siamo
Rossi-Petronas: ormai ci siamo
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa